Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Cugine di 6 e 18 anni scomparse, l’annuncio alla famiglia: “Ricerche finite”

  • Storie

Le ricerche per le due cuginette scomparse a Brozzi, in provincia di Firenze, mentre si trovavano a casa della loro nonna, sono giunte al termine, come comunicato dalle autorità. La loro storia ha tenuto con il fiato sospeso tutta l’Italia negli ultimi giorni.

Le due cugine cinesi, una di 18 anni e l’altra di 6 anni, avevano fatto perdere le loro tracce venerdì scorso, dopo essersi allontanate dalla casa della nonna. Da allora, non avevano più dato notizie di sé. L’allarme scattato immediatamente ha avviato una vasta operazione di ricerca, coordinata dalla prefettura, coinvolgendo forze di polizia e volontari. La loro scomparsa aveva gettato le famiglie nella disperazione.

Leggi anche: “Attenti a questi sintomi”. Allarme in Italia, paura per il primo caso della febbre Oropouche


“La abbiamo ritrovate”: cuginette scomparse, l’annuncio della prefettura

Le due cugine sono partite dalla stazione di Firenze intorno alle 21:50 e sono arrivate a Roma Termini nella tarda serata di sabato 15 giugno 2024. Sono state ritrovate nel quartiere Esquilino di Roma.

Le famiglie delle due cugine cinesi hanno vissuto ore di angoscia e terrore da quando le ragazze erano scomparse venerdì 14 giugno 2024 a Firenze. Alla fine, le due sono state ritrovate a centinaia di chilometri di distanza da casa. Dai Ada, di diciotto anni, e sua cugina Wu Mina Jiajia, di sei anni, sono state trovate a Roma, città che hanno raggiunto in treno dal capoluogo toscano.

Le famiglie delle due ragazze hanno vissuto momenti di grande paura e ansia, ma nella serata di sabato 15 giugno 2024, le cugine sono state ritrovate a Roma. La prefettura di Firenze ha confermato il loro ritrovamento, rassicurando che “stanno bene”.

Le due sono state rintracciate nel quartiere Esquilino di Roma. Dai Ada e Wu Mina Jiajia avrebbero riferito a chi le ha individuate e ha allertato le forze dell’ordine, di essere fuggite perché “maltrattate in famiglia”. Il loro racconto adesso al vaglio degli inquirenti, che stanno ricostruendo tutti i movimenti fatti dalle due ragazze durante il periodo di loro assenza.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004