Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Roberto Maroni, cosa è successo ai funerali di Stato

  • Italia

Funerali di Stato per Roberto Maroni, l’ex ministro dell’Interno morto a 67 anni martedì 22 novembre. “Questa notte alle 4 il nostro caro Bobo ci ha lasciato. A chi gli chiedeva come stava, anche negli ultimi istanti, ha sempre risposto ‘bene’. Eri così Bobo, un inguaribile ottimista. Sei stato un grande marito, padre e amico”, hanno scritto i suoi cari annunciando la sua scomparsa. Per anni Roberto Maroni è stato il numero 2 della Lega quando il segretario era Umberto Bossi.

Roberto Maroni era nato a Varese nel 1955 ed ha dedicato tutta la sua vita alla politica: è stato tre volte ministro, vicepremier, ex governatore della Regione Lombardia, è anche stato segretario federale della Lega. Poi nel 2021 ha scopeto la malattia che è stata la causa della sua morte e si era ritirato dalla politica attiva. Nello stesso anno arrivò anche la sua rinuncia a correre a sindaco di Varese per motivi di salute. In un’intervista al Corriere disse: “La malattia che mi ha colpito è una cosa che non trascuro, facendo tutte le cure necessarie. Ho capito che tra le cose importanti non c’è la politica con la ‘p’ minuscola”.

Leggi anche: Ore di apprensione per Roberto Maroni: l’ex governatore ricoverato dopo un malore in casa

roberto maroni morto 67 anni


A Varese si sono tenute le esequie di Stato per Roberto Maroni, nel capoluogo lombardo è lutto cittadino ed è comparso lo striscione “Grazie Bobò” in verde. Toccanti le parole del figlio Filippo al termine della funzione: “Abbiamo sentito una grande vicinanza e un grande amore e affetto. Papi sappiamo che per te non è stato facile essere un papà perché il tuo lavoro, che era la tua passione, ti ha costretto a passare del tempo lontano da casa, spesso non eri a casa, accendevamo la tv e ti vedevamo lì, ma non siamo mai stati arrabbiati con te, forse nella fase dell’adolescenza, ma è durato poco perché poi era sempre una grande gioia vederti tornare a casa”.

funerali di stato per roberto maroni

“Poi nei momenti di difficoltà hai capito che la famiglia poteva essere un porto sicuro, hai capito che si sono cose più importanti della politica con la p minuscola. Anche quando non riuscivi più ad alzarti dal letto solo per non darci pena. Ti sei impegnato tanto per essere un buon papà e noi lo sappiamo bene perché il tuo amore ci è arrivato tutto, buon cammino papà”. (foto tratte da Republica.it)

funerali di stato per roberto maroni presente giorgia meloni

Presenti lo stato maggiore della Lega, da Matteo Salvini a Giancarlo Giorgetti a Roberto Calderoli ma anche i maggiori leader del centrodestra e la presidente del Consiglio Giorgia Meloni, arrivata insieme al presidente del Senato Ignazio La Russa, accolta dagli applausi dei presenti. Ai funerali di Stato di Roberto Maroni hanno parteipato il presidente della Camera, Lorenzo Fontana, i governatori della Lega (Fedriga, Zaia, Fontana), il vice premier Antonio Tajani, i ministri Daniela Santanchè e Francesco Lollobrigida.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004