Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Giulia Cecchettin è morta, il cadavere della ragazza scomparsa trovato nel lago

  • Italia

È di Giulia Cecchettin il corpo ritrovato nei pressi del Lago di Barcis in provincia di Pordenone. La scoperta sabato mattina (18 novembre) poco prima di mezzogiorno dagli uomini impiegati nelle ricerche dei due fidanzati scomparsi sabato scorso. Purtroppo la conferma è arrivata nella mattinata di sabato, appena poco dopo la notizia del ritrovamento del cadavere di una donna nel lago.

Si chiude nel peggiore dei modi il fatto di cronaca che ha tenuto gli italiani col fiato sospeso fino a poco fa. Tanti speravano che Giulia Cecchettin fosse ancora viva, ma la speranza è finita con l’identificazione del corpo della 22enne. La scoperta del cadavere è stata fatta poco prima di mezzogiorno dagli uomini impiegati nelle ricerche di Giulia Cecchettin e Filippo Turetta, 22 anni. La conferma dell’identità è arrivata dalla procura e dai carabinieri, scrivono i quotidiani.

“Su Whatsapp è online”. Giulia e Filippo scomparsi, poco fa la scoperta sullo smartphone: cosa succede

giulia filippo trovato cadavere lago


Ex fidanzati scomparsi, Giulia Cecchettin è morta: il cadavere nel lago è il suo

Nella zona, dalle 7 di mattina, erano riprese le attività di ricerca degli ex fidanzati scomparsi la scorsa settimana. Le ricerche, coordinate dalla prefettura, hanno visto vigili del fuoco con personale specializzato nella ricerca di persone erano impegnati insieme alle squadre speleo-alpino-fluviali e ai sommozzatori. 

Come scrive il Corriere delal Sera le verifiche nella zona erano iniziate perché il lago si trova lungo la direttrice seguita dalla vettura di Filippo Turetta, nella notte della scomparsa dopo l’aggressione. Auto ripresa dalle telecamere di un’azienda, da parte del ragazzo ai danni dell’ex fidanzata Giulia Cecchettin, che sarebbe avvenuta nella zona industriale di Fossò, in provicnia di Venezia. Venezia).

giulia filippo trovato cadavere lago

Il cadavere è stato recuperato nella mattinata di sabato 18 novembre ed è stato identificato. Giulia è stata gettata nel lago probabilmente già morta. Il tentativo di occultare il cadavere non ha dato però gli esiti sperati dall’assassino, il suo ex Filippo Turetta, che poi è scomparso e avvistato per l’ultima volta in Austria.

Sul posto sta arrivando il pm di turno, Andrea del Missier. I due si erano dati appuntamento per uscire insieme sabato sera, lui era andato a prenderla in auto a casa di lei intorno alle 18, a Vigonovo, poi hanno cenato al Mc Donald’s del centro commerciale Nave de Vero, a Marghera. In quel momento la ragazza chattava su Whatsapp con la sorella e l’ultimo messaggio è stato inviato è delle 22:43. Poi altre rivelazioni della sorella di Giulia in diretta tv a Quarto Grado.

Proprio sull’ex fidanzato di Giulia si erano concentrati i sospetti. Al momento il giovane risulta essere il primo indagato sul tentato omicidio di Giulia ed è sul suo nome che pende un mandato di cattura internazionale. Gli ultimi avvistamenti della Fiat Grande Punto del giovane sono stati fatti a San Candido, in trentino Alto Adige e poi in Austria. La famiglia di Giulia Cecchettin è in viaggio verso Pordenone per il riconoscimento della salma.



Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004