Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Balneazione vietata

Mare contaminato, divieto di balneazione in 28 spiagge italiane: dove e perché

  • Italia

Balneazione vietata per escherichia coli. A seguito dei rilevamenti programmati per la giornata di martedì 26 luglio, le analisi hanno riscontrato nelle acque la presenza del batterio escherichia coli, determinando il divieto temporaneo della balneazione nelle aree fuori norma. A seguito del superamento dei limiti normativi batterici in 28 aree della riviera , la balneazione è stata momentaneamente sospesa nei tratti interessati.

A comunicarlo l’Arpae, l’Agenzia regionale per la prevenzione, l’ambiente e l’energia dell’Emilia-Romagna, nella giornata di giovedì 28 luglio. Divieti nel tratto nel comune di Goro, il tratto di Pinarella di Cervia, e 26 tratti in provincia di Rimini, quindi nei comuni di Bellaria-Igea Marina, Rimini, Riccione, Misano Adriatico e Cattolica. “Al momento le ipotesi possibili per spiegarne le cause sono rappresentate da un insieme di eccezionali condizioni meteorologiche, sommandosi, possono aver avuto un effetto particolarmente impattante sulla composizione delle acque marine”, ha spiegato l’Arpae, che ha definito la situazione ‘anomala’.

Balneazione vietata


Balneazione vietata in Emilia Romagna per escherichia coli

Stop alla balneazione nell’area di Pinarella, dove il sindaco Massimo Medri ha firmato l’ordinanza: “Al fine di tutelare la salute dei bagnanti”, il sindaco ha disposto un divieto temporaneo di balneazione esteso a tutta l’acqua di balneazione di pertinenza del punto di monitoraggio, con l’esposizione di cartelli informativi a cura della Cooperativa Bagnini Cervia e della bandiera rossa nelle torrette di salvataggio ubicate nel tratto interessato dal divieto. Il provvedimento cesserà “a fronte di un esito analitico favorevole che dimostri il rientro dei valori dei parametri nei limiti previsti”.

Balneazione vietata

Chi non osserverà il divieto sarà punito con la sanzione amministrativa pecuniaria, ai sensi dell’articolo 3 comma 3 del “Regolamento comunale delle sanzioni amministrative per le violazioni ai regolamenti e alle ordinanze comunali”, da 50 a 500 euro. Le località dove è in vigore il divieto di balneazione: Spiaggina – Comune di Goro, Cervia Pinarella – Comune di Cervia, Bellaria – Foce Vena 2 – Comune di Bellaria Igea Marina, Bellaria – Foce Uso 100m S – Comune di Bellaria Igea Marina
Bellaria – Rio Pircio – Comune di Bellaria Igea Marina, Bellaria – Pedrera Grande N – Comune di Bellaria Igea Marina, Torre Pedrera – Pedrera Grande Sud – Comune di Rimini, Torre Pedrera – Cavallaccio – Comune di Rimini, Viserbella – La Turchia – Comune di Rimini, Viserba – La Sortie – Comune di Rimini, Viserba – Spina-Sacramora – Comune di Rimini.

E ancora Rivabella – Turchetta – Comune di Rimini, Rimini – Foce Marecchia 50m N – Comune di Rimini, Rimini – Foce Marecchia 50m S – Comune di Rimini, Rimini – Ausa – Comune di Rimini, Bellariva – Colonnella 1 – Comune di Rimini, Bellariva – Colonnella 2 – Comune di Rimini, Marebello – Istituto Marco Polo – Comune di Rimini, Miramare – Roncasso – Comune di Rimini, Miramare – Rio Asse N – Comune di Rimini, Riccione – Foce Marano 50m N – Comune di Riccione, Riccione – Fogliano Marina – Comune di Riccione, Riccione – Porto Canale 100m N – Comune di Riccione, Riccione – Porto Canale 100m S – Comune di Riccione, Riccione – Colonia Burgo – Comune di Riccione, Misano Adriatico – Rio Alberello – Comune di Misano Adriatico, Misano Adriatico – Rio Agina – Comune di Misano Adriatico, Cattolica – Torrente Ventena 50m N – Comune di Cattolica.

“Tremila euro di multa”. Alla vip il tuffo in mare costa caro. E lo ha postato anche sui social


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004