Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Denunce a raffica”. Grande Fratello, Varrese è stanco di subire e va all’attacco

  • Gossip

Dentro alla Casa del Grande Fratello è stato uno dei protagonisti, nel bene e nel male. Massimiliano Varrese ha sfiorato la vittoria, si è fermato ad un passo dal podio arrivando comunque in finale. Nei giorni scorsi è uscito il suo nuovo singolo: ‘Clap clap’ che lui ha presentato così: “Adesso basta, sette mesi di silenzi mentre le cattive lingue tagliavano, cucivano e diffamavano me e la mia famiglia, mentre non potevo difendermi! Altri due mesi di illazioni, fake news e bullismo cibernetico”.

>>“Ma come senza Maria?”. Amici, l’ultima notizia ha spiazzato tutto il pubblico: c’è l’altra conduttrice pronta a subentrare

In quasi 30 anni di carriera artistica non avevo mai visto tanto odio, tanto degrado e tanta stupidità interiore”. Il testo emblematico: “Ti guardo negli occhi, i tuoi occhi da infame. Prima mi insulti e poi mi vuoi bene. Quando esco poi ti spiego. Vorrei dirti che ti odio ma faccio un passo indietro e ti perdono”. I riferimenti sono al reality.


Massimiliano Varrese preso di mira sui social: “Denuncio”

E più precisamente a Beatrice Luzzi, i fan della quale non hanno affatto gradito: “Parli ancora di Beatrice? Smettila”, hanno iniziato a scrivere i fan della Luzzi sotto i post di Varrese, non risparmiando le parole forti. Parole che hanno fatto saltare sulla sedia Varrese che, dopo l’ennesimo attacco, ha perso la pazienza decidendo di alzare la voce soprattutto contro i fan di Beatrice Luzzi.

Volevo dire alcune cose alle persone che ancora mi stanno diffamando dicendo diavolerie gravi e vengono sul mio profilo usando toni violenti. Sappiate che ora non sono più chiuso nella Casa, ora vedo e leggo tutto e anche il mio penalista e partono denunce a raffica penali. Occhio a come commentate e alle parole che usate. E se venite sul mio profilo, decido io chi ci sta e chi andrà dal penalista”.

Con lui si schiera il suo produttore: “Orgoglioso di aver prodotto questo brano ma più che altro di aver difeso, ogni giorno a testa alta, chi veniva ingiustamente additato e screditato. La verità viene sempre a galla … e questa sarà la risposta”.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004