Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Non è giusto”. Massimo Giletti, la reazione dopo la sua sospensione: duro contro La7

Massimo Giletti Sospeso La7

Un vero e proprio terremoto ha colpito il mondo della televisione, infatti Massimo Giletti è stato sospeso da La7. In particolare, a subire il provvedimento è stato anche il suo programma Non è l’Arena, che non sarà trasmesso. Una chiusura improvvisa, che è stata comunicata ufficialmente all’Ansa dall’emittente televisiva. E si attendeva la reazione del conduttore tv, che non è tardata ad arrivare. Le sue parole sono molto precise e lasciano anche trasparire un certo dispiacere e rammarico.

Nonostante a Massimo Giletti sia stato detto, dopo essere stato sospeso da La7, che poteva rimanere a disposizione dell’azienda, lui non è sembrato ovviamente felicissimo di questa scelta. A reagire era stato anche il collega Enrico Mentana, che sui social ha scritto: “No comment”. A proposito dell’addio a Non è l’Arena del presentatore, a contattarlo per primo è stata l’agenzia di stampa giornalistica AdnKronos. Andiamo a vedere insieme cosa è stato dichiarato dal giornalista.

Leggi anche: “Sospeso”. Massimo Giletti, colpo di scena clamoroso. Terremoto non è l’Arena, La7 conferma

Massimo Giletti Sospeso La7


Massimo Giletti sospeso da La7, la sua reazione

Ovviamente i telespettatori sono rimasti a bocca aperta dinanzi a questa notizia clamorosa. Massimo Giletti è stato sospeso da La7, quindi domenica 16 aprile non lo vedremo più all’opera con Non è l’Arena. Si vocifera che possa ritornare alla Rai e precisamente a Rai2, ma tutto è ancora da decifrare. Ciò che contano per il momento sono le sue dichiarazioni, che lasciano trasparire una grande tristezza, anche perché a farne le spese sono stati anche i collaboratori che lo supportavano nella trasmissione.

Massimo Giletti Sospeso La7

Queste le dichiarazioni di Massimo Giletti all’AdnKronos: “Prendo atto della decisione di La7. In questo momento, l’unico mio pensiero va alle 35 persone che lavorano con me da anni e che da un giorno all’altro, senza alcun preavviso, vengono lasciate per strada“. Quindi, non si aspettava una decisione del genere da parte dell’azienda, che lo avrebbe quindi colto di sorpresa. Vedremo nei prossimi giorni cosa succederà e soprattutto quale sarà il futuro del noto conduttore televisivo. Il contratto di Giletti andrà a naturale scadenza il prossimo mese di giugno.

Giletti conduceva Non è l’Arena dal 2017, mentre in precedenza aveva presentato L’Arena su Rai1 dal 2013 al 2017. Nel 2021 si è reso protagonista su La7 anche di un reportage, dal titolo Abbattiamoli, che fu dedicato alle stragi compiute da Cosa Nostra.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004