Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Addio, Signorina buonasera: lutto nella tv italiana

Oggi l’Italia e la televisione italiana piangono la scomparsa di una delle sue figure più amate, Maria Rita Viaggi, celebre annunciatrice della Rai conosciuta come una delle “Signorine buonasera”. Maria Rita è venuta a mancare a quasi 70 anni, età che avrebbe raggiunto il prossimo 12 novembre 2024.

La sua carriera iniziò come annunciatrice per emittenti locali romane, e negli anni Ottanta fece il suo debutto in Rai. Qui, ha lavorato fino al 2003, conducendo il meteo del Tg1 e annunciando le previsioni meteo regionali dopo i telegiornali locali. Maria Rita era anche capo ufficio stampa della Warner Brothers Disco, un ruolo che arricchì il suo già vasto percorso professionale.


Nata a Grosseto il 12 novembre 1954, Maria Rita era tornata a vivere nella sua città natale dopo molti anni trascorsi a Roma. Il destino ha voluto che fosse proprio nella sua casa di Grosseto, in compagnia del marito Vincenzo Gerghi, ex segretario generale della provincia di Grosseto, che Maria Rita venisse colpita da un malore improvviso. Nonostante i tempestivi soccorsi del 118, i tentativi di rianimarla si sono rivelati inutili.

La notizia della sua scomparsa ha generato una pioggia di messaggi di cordoglio sui social. Tra questi, il semplice ma toccante saluto di Ilaria Moscato, un’altra ex “Signorina buonasera”, che ha scritto su Instagram: “Ciao Maria Rita”. Anche Manuela Moreno, conduttrice e giornalista, le ha dedicato un cuore nei commenti, dimostrando quanto fosse amata e rispettata da colleghi e spettatori.

Oltre alla sua carriera in televisione, Maria Rita aveva una grande passione per la teologia e la storia delle religioni. Nel 2002, scrisse e interpretò la canzone “La pupilla di Dio”, eseguita durante l’omaggio tradizionale di Giovanni Paolo II alla statua della Madonna Immacolata in Piazza di Spagna a Roma, l’8 dicembre. Questo episodio evidenzia la profondità del suo impegno culturale e spirituale.

Nel 2004, Maria Rita partecipò al Gran Galà per i 50 anni della tv di Stato, condotto da Pippo Baudo, insieme a molte delle sue ex colleghe, riaffermando il suo ruolo significativo nella storia della televisione italiana. La sua dedizione e professionalità rimangono un esempio per le generazioni future, lasciando un vuoto incolmabile nel mondo della televisione e nel cuore di chi l’ha conosciuta e amata.

La comunità di Grosseto e tutti coloro che l’hanno seguita e apprezzata si stringono attorno alla famiglia di Maria Rita Viaggi in questo momento di dolore, ricordandola per la sua gentilezza, il suo sorriso e la sua voce che ha accompagnato tante serate italiane.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004