Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Furia maltempo: grandine distrugge tutto, chicchi grandi come palline da golf

  • Italia
Maltempo, Policoro e Rotondella travolte dalla grandine

Tanta pioggia, vento a raffiche e grandine, grossi chicchi che hanno travolto nel primo pomeriggio di oggi i territori di Policoro e Rotondella in provincia di Matera. Una mezz’ora circa di forte maltempo che ha messo in ginocchio soprattutto i campi agricoli, con danni ingenti a frutteti e coltivazioni orticole. I danni riportati alle coltivazioni sono incalcolabili.

Interi ettari di piantagioni di frutta e ortaggi “colpiti” dalla grandine sono andati distrutti. Forti danni anche a diverse auto della zona, con vetri rotti e carrozzerie danneggiate. La Cia Matera-Metapontino ha già raccolto numerose segnalazioni di agricoltori. In particolare le aziende più colpite sono a Policoro, Nova Siri, Tursi e Rotondella.

“Lo abbiamo trovato morto”. Choc dalle ricerche dell’uomo scomparso nei giorni scorsi

Maltempo, Policoro e Rotondella travolte dalla grandine


Maltempo, Policoro e Rotondella travolte dalla grandine. Danni ingenti

Danni consistenti si registrano per produzioni pregiate di ortofrutta come albicocche, pesche, ortaggi. La Cia chiede l’attivazione dell’iter per la procedura degli indennizzi per calamità naturali. Come se non bastasse la siccità – afferma il presidente Cia Matera Giuseppe Stasi – sono ancora i cambiamenti e le avversità atmosferiche ad abbattersi sugli agricoltori vanificando, in pochi minuti, sacrifici e lavoro.

Maltempo, Policoro e Rotondella travolte dalla grandine

In conseguenza dei violenta grandinata il sindaco di Policoro Enrico Bianco e l’assessore Rosa Montesano, così come precedentemente fatto per la grave siccità del mese scorso, hanno dichiarato lo stato di calamità naturale del Comune di Policoro.

I danni riportati alle coltivazioni sono incalcolabili: interi ettari di piantagioni di frutta e ortaggi “colpiti” dalla grandine mettono in ginocchio l’operato e l’economia degli imprenditori agricoli policoresi che saranno costretti a chiedere sostegni economici agli Enti preposti soltanto per salvaguardare la propria azienda. La bomba d’acqua con chicchi di grandine di larghe dimensioni, ha provocato danni diffusi alla proprietà pubblica e privata.

Commenta il primo cittadino Enrico Bianco: “Auspico che tutte le Istituzioni coinvolte non lascino da solo il mondo agricolo in questo momento, un comparto che merita attenzione e solidarietà, già in crisi profonda per i disagi provocati dai cinghiali e per colpa dei cambiamenti climatici”.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004