Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Femminicidi, in un anno 154 vittime. Appello alle ministre

Sono 154, da agosto 2013, le donne vittime della violenza di mariti, padri e fidanzati. Delitti che spesso hanno in comune il luogo, le mura domestiche, e la crisi della coppia. Anche da questi dati parte l’appello del coordinamento donne della Cgil Toscana, guidato da Anna Maria Romano:”Ministre, ribellatevi alla classifica di Miss governo. Il femminicidio è prima di tutto un problema sociale che lo Stato non deve esclusivamente considerare una questione solo da reprimere penalmente”. Romano sottolinea che “quello di cui abbiamo bisogno, come donne, sono le condizioni necessarie a garantire le pari opportunità in ogni ambito della vita di questo Paese. A partire dal combattere pubblicamente, senza remore, ogni abuso del corpo delle donne. Ci sarebbe servito l’esempio della ribellione delle ministre, in formazione numericamente paritaria nel governo in carica, all’uso del loro corpo esposto nelle pagine dei giornali nella classifica di Miss governo”.



Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004