“Rimboccarsi le maniche e pedalare”. La cena te la consegna lui! Il suo ristorante è in crisi e il super vip diventa fattorino

Anche Tomaso Trussardi ha deciso di seguire l’esempio di Giorgio Armani, il primo ad aver lanciato diverse iniziative in piena emergenza sanitaria, dalla donazione charity a una vera e propria conversione della produzione, che ha visto prendere quota il servizio delivery dell’Emporio Armani Ristoranti e di Nobu Milano, sulle piattaforme Deliveroo e Mymenu. Veri e propri servizi di consegna a domicilio, per non arrestare il settore economico.

Dello stesso parere è anche Tomaso Trussardi. Il ristorante Trussardi Alla Scala è ripartito con la consegna a domicilio, la Trussardi Delivery, che ha annunciato con un comunicato la ripresa delle attività, con appositi menù da poter continuare a ordinare e gustare, nella totale sicurezza delle normative vigenti. Oltre al comunicato ufficiale che lancia l’iniziativa, lo stesso Tomaso Trussardi ha spiegato tutto durante un’intervista esclusiva su Chi. (Continua a leggere dopo la foto).


Tomaso Trussardi nelle vesti del ‘driver ambassador’, pronto a consegnare i suoi piatti a domicilio a bordo della Panda Trussardi. Un fattorino di lusso, rigorosamente munito di mascherina e guanti, che ha così preso parola durante un’intervista su Chi: “La situazione per i ristoratori è davvero pesante, ma bisogna rimboccarsi le maniche e non mollare”. E aggiunge con tono ottimista: “Bisogna muoversi ora! Non domani. Il futuro è oggi!”. (Continua a leggere dopo la foto).

Tre menù ‘veloci’ e pizza, che hanno già soddisfatto molti italiani:  “Ho lavorato anche il primo maggio: lo faccio da imprenditore perché ognuno di noi deve sfruttare al meglio quello che ci offrono anche se è ‘poco’ a causa di questa terribile pandemia. Se il futuro sarà il delivery e il take away dobbiamo essere pronti. O sarà il collasso. Bisogna pedalare e rialzarsi”. Non si arresta il 37enne, e decide di dare tutto se stesso per ripartire al meglio, senza perdere di vista qualità e sicurezza.  (Continua a leggere dopo la foto e il post).

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#deliveryman pic by @fotineeee #trussardidelivery @trussardiallascala

Un post condiviso da Tomaso Trussardi (@therealtrussardigram) in data:

D’altronde nello stesso comunicato che ha lanciato il servizio a domicilio si leggeva: “Un tasting culinario unico da poter vivere direttamente a casa propria. Materie prime selezionate, costante ricerca del prodotto d’eccellenza, accostamenti di sapori sorprendenti ma mai azzardati sono la base della cucina del Trussardi. Nascono così Menù Tru, Pizza Tru e Easy Tru, proposte gastronomiche pensate per incontrare le esigenze di tutti i palati, che spaziano dai piatti iconici Trussardi come la costoletta alla milanese e l’hamburger di fassona a nuove ricette vegetariane. Grande novità, riservata per ora a chi è a casa, è la Pizza Tru, impastata con una miscela di farine lasciate lievitare per 48 ore. Infine, stando comodi, si potrà anche testare un’attenta e ricercata selezione di vini insieme ad alcuni prodotti a marchio Trussardi come la birra e il Cà del Bosco Cuvée Prestige”.

Beccato fuori con l’amante, altro che quarantena. E il consulente del governo è costretto a dimettersi