regina elisabetta morta london bridge down

“Cosa succederà alla morte della regina Elisabetta”. Il piano segreto: tutti i dettagli dell’operazione

Cosa succederà alla morte della regina Elisabetta II? Per tanto tempo si è parlato della longevità della detentrice della corona, a volte in modo serio altre meno. Ma forse non tutti sanno che c’è un vero e proprio piano, chiamato “London Bridge”, che indica per filo e per segno cosa accadrà nei dieci giorni prima del funerale. A svelare il contenuto di questo piano è il sito politico.eu che parla di un protocollo che riguarderà anche i social dei membri della famiglia reale.

Il primo segno della morte della regina sarà una frase che un funzionario pubblico pronuncerà al Primo Ministro: “London Bridge is down”, ovvero “Il ponte di Londra è crollato”. A quel punto, come le tessere di un domino, scatteranno le telefonate a ministri e altre personalità politiche rilevanti. Ebbene potrà sembrarvi strano, ma le parole che saranno pronunciate sono già stabilite e saranno: “Siamo appena stati informati della morte di Sua Maestà la Regina. È richiesta discrezione”.

regina elisabetta morta london bridge down

A questo punto il capo di gabinetto invierà a tutti una mail: “Cari colleghi, è con tristezza che vi scrivo per informarvi della morte di Sua Maestà la Regina”. Le bandiere del palazzo di Whitehall verranno messe a mezz’asta entro al massimo dieci minuti dalla notizia. Tutto il mondo sarà informato tramite un’ultima ora diffusa da Press Association. E sul web e i social cosa accadrà?


regina elisabetta morta london bridge down

“Il sito web della famiglia reale – si legge su politico.eu – cambierà in una pagina nera con una breve dichiarazione che confermerà la morte della regina. Il sito web del governo del Regno Unito (GOV.UK) mostrerà un banner nero in alto. Tutte le pagine dei social media dipartimentali del governo mostreranno anche un banner nero e cambieranno le loro immagini del profilo con il loro stemma dipartimentale. I contenuti non urgenti non devono essere pubblicati. I retweet sono esplicitamente vietati a meno che non siano autorizzati dal capo delle comunicazioni del governo centrale”.

Il giorno dopo alle ore 10 presso il St. James’s Palace Carlo verrà proclamato re il parlamento sospenderà ogni attività per dieci giorni. A due giorni dalla morte della regina Elisabetta ci saranno le operazioni per portare il feretro a Buckingham Palace. Il terzo giorno Carlo riceverà le condoglianze a Westminster Hall, poi partirà per un tour, come re, nel Regno Unito. Il quinto giorno si terrà la processione che condurrà la salma della regina Elisabetta da Buckingham Palace al palazzo di Westminster dove resterà per tre giorni e sarà possibile renderle omaggio per 23 ore al giorno.

A dieci giorni dalla morte verrà proclamato il lutto nazionale e si celebrerà il funerale presso l’abbazia di Westminster. A mezzogiorno si terranno due minuti di silenzio in tutto il Regno Unito. Poi si svolgeranno numerose cerimonie per ricordare Elisabetta II. Infine il corpo della defunta regina sarà sepolto nella cappella commemorativa di Re Giorgio VI.