Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Giorgia Meloni, ecco che lavoro faceva prima di entrare in politica

  • Italia

Giorgia Meloni sta preparando il discorso con il quale chiederà la fiducia alla Camera nella mattina di martedì 25 ottobre. La premier terrà a Montecitorio un discorso programmatico, con il voto che è atteso in serata. Così è stato stabilito dalla conferenza dei capigruppo. Dopo aver ricevuto l’incarico da Mattarella e aver formato il governo, si passa alla fiducia che l’Esecutivo dovrà ottenere da entrambi i rami del Parlamento.

La fiducia sarà votata il 25 alla Camera e il 26 al Senato. Nel frattempo gli appuntamenti si fanno incalzanti per Giorgia Meloni. Ha già avuto un colloquio con il suo predecessore Mario Draghi che l’ha informata sui dossier più scottanti. “È importante non isolarsi in Europa – le chiede Mario Draghi – giocare di sponda”. Per l’ex premier significa di lasciar perdere con i leader dell’Est e concentrarsi soprattutto sulla Francia. E infatti, non a caso poche ore dopo, Meloni incontra Emmanuel Macron in un hotel romano. Mario Draghi in quei 90 minuti la avverte: “Attenzione al debito è il momento di tenere i conti in ordine”.

Leggi anche: Ginevra, la figlia di Giorgia Meloni al giuramento del Governo: le foto con papà Andrea

Giorgia Meloni cosa faceva prima cameriera baby sitter barman


Giorgia Meloni, cosa faceva prima: cameriera, baby sitter e barman

Inoltre Giorgia Meloni dovrà subito lavorare sul nuovo Decreto bollette, per far fronte al caro energia ed ammortizzare il costo del rincaro delle tariffe per famiglie ed imprese. Qualcosa è stato già anticipato dal governo Draghi nell’ultimo CdM prima del passaggio di consegne al nuovo esecutivo, con la proroga del taglio delle accise di 30 centesimi al litro sino al 18 novembre. Come si legge su finanza.repubblica.it, fra le misure da estendere sino a dicembre vi sono gli aiuti le imprese, nella forma potenziata prevista dal decreto aiuti Ter.

Giorgia Meloni cosa faceva prima cameriera baby sitter barman

In questi giorni si parla molto anche della vita privata di Giorgia Meloni e del passato della premier. È intervenuto anche il suo compagno Andrea Giambruno e ha confermato che la famiglia non andrà a vivere a Palazzo Chigi. Lo fanno per la figlia Ginevra, 6 anni: “No no, assolutamente no – esclude categoricamente – Fortunatamente abbiamo una casa, non abbiamo intenzione di trasferirci a Palazzo Chigi e far crescere lì nostra figlia Ginevra: sarebbe controproducente, sarebbe fuorviante”.

Giorgia Meloni cosa faceva prima cameriera baby sitter barman
Giorgia Meloni cosa faceva prima cameriera baby sitter barman

Del passato di Giorgia Meloni si è parlato anche a Non è l’Arena su La 7: il giornalista Luca Telese ha raccontato un aneddoto autobiografico sulla nuova premier, spiegando cosa faceva prima di entrare in politica: “Fui tra i primi a intervistarla, nel 2002. Lei era diventata reggente dei giovani di Alleanza nazionale e un dirigente che io conoscevo, Mollicone, mi disse: devi incontrarla perché questa è una bomba. Cominciò dalla mansarda della sede di via della Scrofa e in 18 anni è scesa di tre piani nell’ufficio che fu di Almirante. E fa una bella differenza. Mi disse: ‘Sono partita da cameriera, si faticava tanto. Poi ho fatto il primo salto, da baby sitter a casa di Fiorello. Quindi il mio grande exploit è stato quando sono diventata barman‘. Faceva un cocktail che si chiamava l’Angelo Azzurro a base di vodka, perché non c’era ancora Putin”.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: info[email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004