Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
La pupa e il secchione cancellato

“Le hanno tolto quel programma”. L’ultima decisione di Mediaset travolge Barbara D’Urso

La pupa e il secchione cancellato, l’annuncio ufficiale è arrivato oggi durante la presentazione ufficiale dei palinsesti Mediaset 2022/2023. Un annuncio che era nell’aria dopo le pesantissime critiche cadute sul programma che Barbara D’Urso aveva voluto modificare e costruire a sua immagine. Un esperimento bocciato fin dalle prime puntate. Un esempio, per chi non ricordasse, sono state le critiche rivolte da Andrea Pucci, che aveva presentato la stessa trasmissione.


“Il nostro lavoro (aveva raccontato dopo la puntata di Stasera tutto è possibile di Stefano De Martino, in onda in contemporanea) è gratificato da quanti voi seguono quello che facciamo e sto godendo come un pazzo. La trasmissione condotta magistralmente dal mio amico Stefano De Martino ha distrutto tutto ciò che era contro di noi ahahahaah”. Un’invettiva che aveva lasciato tutti senza parole alle quali avevano fatto seguito ascolti bassissimi.

La pupa e il secchione cancellato


La Pupa e il secchione cancellato, qunado torna?


La cancellazione de la Pupa e il secchione è colpo duro da digerire per Barbara D’Urso, comunque confermata al timone di Pomeriggio 5. Su di lei Pier Silvio Berlusconi ha voluto fare una precisazione. “Sui contenitori del daytime stiamo lavorando, ci siamo resi conto che i gusti sono cambiati, stringenti sull’attualità e meno sullo show”. (Leggi anche “Ecco dove mi vedrete”. Barbara D’Urso, la decisione dopo la delusione a Mediaset)

La pupa e il secchione cancellato


E ancora: “Il cambiamento è avvenuto e i risultati parlano da soli. Barbara D’Urso è una signora professionista, abbiamo rinnovato il contratto per le prossime stagioni. Resterà a Pomeriggio 5, per ora non sono previsti altri progetti ma troveremo il programma giusto perché ha una esperienza unica”. Pier Silvio Berlusconi non ha finito qui.

La pupa e il secchione cancellato


“L’unione tra gioco e reality è riuscito solo a metà. Lasciamo riposare per almeno una stagione”. Come fermo resterà Temptation Island anche se Pier Silvio Berlusconi non ha chiuso del tutto la porta. “Vogliamo sperimentare altro e ci stiamo prendendo un tempo per farlo. Temptation resta negli interessi dell’azienda e non è escluso che in futuro possa comparire nuovamente nei nostri palinsesti. Tra l’altro, semmai fosse, parliamo di un periodo di messa in onda successivo alla prossima primavera, quindi il non esserci nei palinsesti che stiamo presentando per il 2023 non è indicativo, visto che si fermano più o meno ai programmi di giugno”.

“Cosa succede a Mediaset”. Barbara D’Urso, finalmente la verità sul suo futuro in televisione


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004