“Non lo dimenticherò mai”. Kledi scoppia in lacrime davanti a Pierluigi Diaco. Troppo forti quelle immagini

Momenti molto emozionanti quelli vissuti oggi, mercoledì 26 agosto, nella trasmissione ‘Io e Te’ di Pierluigi Diaco. Ospite della puntata il ballerino albanese Kledi, che si è commosso. Ha rivisto quelle immagini che tanto lo hanno emozionato. Ciò che gli hanno mostrato è stata la nave Vlora con 2 mila persone a bordo, piene di famiglie, che partirono per raggiungere l’Italia e sperare in un futuro migliore. In Albania c’era solo tantissima sofferenza e c’era voglia di ricominciare.

Momenti molto emozionanti quelli vissuti oggi, mercoledì 26 agosto, nella trasmissione ‘Io e Te’ di Pierluigi Diaco. Ospite della puntata il ballerino albanese Kledi, che si è commosso. Ha rivisto quelle immagini che tanto lo hanno emozionato. Ciò che gli hanno mostrato è stata la nave Vlora con 2 mila persone a bordo, piene di famiglie, che partirono per raggiungere l’Italia e sperare in un futuro migliore. In Albania c’era solo tantissima sofferenza e c’era voglia di ricominciare.

Anche lui è arrivato alla fine degli anni Novanta nella nostra Penisola e nell’appuntamento odierno del programma Rai ha voluto fare un excursus sulla sua vita privata e professionale. Non si aspettava comunque che piangesse nuovamente una volta riviste quelle scene. Invece le emozioni lo hanno tradito e le lacrime sono scese giù copiose. Quei giorni li ricorda come se fossero ieri e per un cittadino dell’Albania è praticamente impossibile cancellare dalla memoria quei ricordi. (Continua dopo la foto)


Kledi Kadiu ha affermato: “Vedevamo l’Italia come la pubblicità della Mulino Bianco, perfetta, un Paese da sogno. Il giorno della partenza verso l’Italia è stato in realtà improvvisato. Ero al mare con degli amici quando siamo stati raggiunti da una voce che annunciava la partenza della nave dal porto di Durazzo. Arrivati al pontile ho avuto un ripensamento, il mio pensiero fisso era la mia famiglia e in particolare la nonna, che mi aveva cresciuto, ma mi sono fatto forza e sono salito”. (Continua dopo la foto)

E poi: “Quel viaggio non lo dimenticherò mai: il viaggio del silenzio”. Colei che ovviamente ricorderà sempre con piacere a livello professionale in Italia è Maria De Filippi: “L’ho conosciuta a Cinecittà, ero nel corpo di ballo di Buona Domenica, durante una prova generale lei venne in studio e al termine mi fermò con Garrison, proponendomi di inserire un momento di danza all’interno del programma che lei conduceva: C’è posta per te e da lì hanno avuto inizio i nostri 17 anni di collaborazione”. (Continua dopo la foto)

Il ballerino ha chiosato, dicendo a Pierluigi Diaco: “Maria è tosta, esigente, seria, ha un fiuto particolare per le persone, è una persona molto corretta. Lei è rimasta nel mio cuore non solo per quello che mi ha dato e siamo ancora in contatto”. Dunque, la regina di Mediaset non è mai stata dimenticata dall’uomo, che la ringrazierà per sempre per tutto ciò che gli ha permesso di fare.

Eleonora Daniele non regge all’emozione e piange. Quella tragedia non riesce proprio ad accettarla