Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
chelsie whibley morta attrice britannica

“Se n’è andata velocemente e non ha sofferto”. Tv in lutto, la famosa attrice morta ad appena 29 anni

Lutto nella tv d’oltre Manica. È morta la star britannica Chelsie Whibley. La ragazza aveva soltanto 29 anni. La giovane attrice era famosa soprattutto per aver recitato in Dani’s House e Sadie J. Purtroppo, chi le era vicino lo sapeva fin troppo bene, Chelsie stava combattendo con una malattia genetica: la fibrosi cistica. A raccontare cosa è successo è il marito che, con un doloroso post su Facebook, ha raccontato a tutti cosa la vicenda della sua morte. Glynn, 33 anni, ha detto: “Temo che questa sia la cosa più difficile che abbia mai dovuto scrivere”.

E ancora il marito di Chelsie Whibley: “Questa mattina Chelsie ha preso una brutta piega. È stata portata d’urgenza al Southampton General Hospital. È con profondo rammarico che devo informare tutti che la nostra bellissima e cara Chelsie è morta questo pomeriggio alle 14:45. È stato molto veloce e non ha sofferto – ha aggiunto – So che vorrete tutti inviare le vostre condoglianze, ma chiediamo per favore di limitarvi ai commenti qui sotto in questo momento molto angosciante”.

chelsie whibley morta attrice britannica


“Alla mia splendida moglie ispiratrice: ti ameremo sempre”, conlude il marito. Tra l’altro, a Chelsie Whibley, era stato precedentemente consigliato di porsi in quarantena a tempo indeterminato perché era considerata “ad alto rischio” di ammalarsi gravemente se avesse contratto il Covid-19.

chelsie whibley morta attrice britannica

E proprio a questo riguardo, la giovane Chelsie Whibley aveva detto a tutti: “Sembra che mi venga portato via ancora più tempo. So che vedere i miei amici e la mia famiglia è troppo pericoloso e potrebbe essere sufficiente per far cadere il mio corpo oltre il limite ma d’altra parte non so quanto tempo ho e mi spezza sapere che non posso vederli”.

chelsie whibley morta attrice britannica

In una recente intervista, Chelsie Whibley aveva detto che i suoi polmoni erano diventati così gravemente compromessi dalla condizione, che funzionavano solo al 25%. La ragazza ha anche ammesso che stava assumendo 60 pillole al giorno per combattere l’infezione. Una morte inaspettata e dolorosa, che lascia il pubblico britannico senza parole.

“Eri il fiore più bello”. Lo strazio degli amici per Ciro, morto di tumore a 26 anni


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004