“Ma come può farlo?”. Antonella Clerici vs Barbara D’Urso. Pugnalata decisamente inaspettata per Carmelita

Il ritorno di Antonella Clerici in televisione è stato un successo. I suoi programmi sono seguiti e apprezzati da tantissimi telespettatori. Ha ripreso dapprima con “È sempre mezzogiorno!” (ogni giorno alle 12) e poi con il successo di “The Voice Senior” in prima serata. Le sue scelte sembrano essere sempre quelle giuste e il pubblico le premia a suon di auditel. La conduttrice è intervenuta in una diretta de Il Fatto Quotidiano all’interno della quale ha detto la sua su una serie di argomenti che riguardano il mondo della televisione.

Antonella Clerici ha dimostrato di avere le idee chiarissime sul tipo di Tv che non apprezza affatto. In particolare si è soffermata sul fatto che viene dato spazio a personaggi che potrebbero non dare un buon esempio sul piccolo schermo. (Continua dopo la foto)


Ha parlato di Angela Chianello, meglio conosciuta come Angela da Mondello, la donna che in estate durante un collegamento con Pomeriggio 5 condotto da Barbara D’Urso disse la frase che poi è diventata famosa “Non ce n’è Coviddi”. La Clerici ritiene che in tv venga dato spazio a coloro che non hanno nulla da raccontare. Il motivo è che questi personaggi non hanno mai affrontato effettivamente un percorso di studi e di gavetta prima di approdare sul piccolo schermo. (Continua dopo la foto)

Per questo – secondo Antonella Clerici – il pubblico italiano si ritrova di fronte a persone che diventano famose per vari giorni solo perché hanno condiviso un post sui social o perché hanno rilasciato dichiarazioni controverse. È convinta che certe persone farebbero di tutto pur di avere anche pochi minuti di visibilità ed è altrettanto certa del fatto che sia necessario “far valere le competenze”. Per andare in tv, bisognerebbe avere cultura e saper coniugare i verbi in modo corretto: “Mi ricordo quella roba lì del “Coviddi”. Una roba assurda. Tu puoi dare spazio a una roba del genere? Non puoi”. In questa frase si intuisce un riferimento a Barbara D’Urso che ha dato spazio ad Angela da Mondello. (Continua dopo la foto)

{loadposition intext}

Antonella Clerici ha concluso il suo ragionamento dicendo che in tal modo si arriverebbe a un risultato negativo: i giovani si convincerebbero del fatto che, per diventare famosi, bisogna “fare quella roba lì”. Ed è proprio per questo motivo che la Clerici è sicura che sia necessario recuperare la competenza in tutti i lavori. Per quanto riguarda il mondo del reality, per la conduttrice il discorso non cambia. Non cita alcun programma, ma ammette di aver visto in tv persone che non hanno nulla da raccontare e che poi si ritrovano a essere protagonisti di assurde liti in tv. Per la Clerici, questa non è televisione: “La trovo mortificante”.

Belen Rodriguez, la prima dedica pubblica del fidanzato. Il suo Antonino la sorprende così