Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Non doveva andare così”. Sanremo 2023, Albano Carrisi: retroscena sulla sua partecipazione

L’annuncio è arrivato direttamente da Amadeus al TG1: “Non avrò superospiti italiani quest’anno, se non quelli che hanno compiuto i 70 anni di età”, aveva detto il direttore artistico presentando il cast in gara ed è così intenzionato a mantenere la parola che cala un tris di superospiti che hanno fatto la storia della musica italiana mettendo in pista nella seconda serata, quella dell’8 febbraio, Albano Carrisi (80 anni il 20 maggio), il coconduttore Gianni Morandi (78 anni da poco compiuti) e Massimo Ranieri (72 anni il 3 maggio).

“Il guaio – ha scherzato Amadeus al TG1 – è che ho detto a tutti e tre che saranno unici superospiti della seconda serata e alla fine saranno tutti e tre insieme per la prima volta sul palco dell’Ariston con i loro successi. È un grande evento, mai accaduto prima. Così abbiamo rimediato ad un mio piccolo errore con una cosa che non si è mai vista prima”. Amadeus sarà affiancato dalle co-conduttrici Chiara Ferragni e Francesca Fagnani (la prima e la quinta l’influencer, la seconda la giornalista).

Leggi anche: “Due nuove donne”. Sanremo 2023, l’annuncio inatteso di Amadeus sulle co-conduttrici

amadeus sanremo 2023


Sanremo 2023, Albano Carrisi svela il retroscena

Albano Carrisi non ha nascosto un po’ di delusione per essere stato chiamato soltanto come ospite e lo ha fatto notare durante un’intervista a Diva e Donna. “Io volevo andare come concorrente, poi Amadeus ha avuto l’idea di realizzare questo progetto di cui parliamo da tempo”. Insomma il cantante di Cellino San Marco ha ancora aspirazioni “alte” per quanto riguarda il Festival: “Vabbè mi arrendo, faccio l’ospite anche stavolta. E sono felice di lavorare con due veri galantuomini, lo sottolineo”.

sanremo palco

Nell’intervista Al Bano ha rivelato un piccolo retroscena: l’idea del trio con Morandi e Ranieri era già stata proposta quasi 30 anni fa. Era il 1996 e pare che Ranieri avesse accettato subito, mentre Morande avesse mostrato qualche perplessità in merito: “Gianni era preoccupato – ha confidato Al Bano – e mi disse: ‘Eh, ma con le vostre due voci mi schiacciate’. E io: ‘Ma devono cantare le nostre storie, non le nostre voci’”, ha chiosato Albano Carrisi.

albano carrisi retroscena sanremo 2023

Alla fine è stato Amadeus a riuscire nell’impresa di riunire i tre big della musica italiana, che saranno sicuramente accolti calorosamente dal pubblico del teatro Ariston. Nel corso dell’intervista Albano Carrisi ha risposto anche a una domanda sulla possibilità di essere co-conduttore del Festival prima o poi: “Se me lo proponessero non mi tirerei indietro. A me nella vita le cose capitano, nel bene e nel male”.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004