Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Bufera senza fine per Francesco Totti

“Si è mosso l’Antiriciclaggio”. Francesco Totti, la notizia su bonifici e conti

  • Sport

Bufera senza fine per Francesco Totti che da una parte si ritrova a fronteggiare il complesso divorzio da Ilary Blasi, dall’altra l’antiriciclaggio. O almeno è quello che fa intendere l’articolo di Giacomo Amadori su La Verità. Il giornalista anticipa che l’ex capitano della As Roma, è stato oggetto di alcune segnalazioni di operazioni sospette (Sos, Ndr). Alla base di tutto, scrivere Amadori, ci sarebbero dei “bonifici domestici (tutti in favore di D. M.) rivenienti da società operanti nel settore delle scommesse online”.

Ma andiamo con ordine per comprendere questa ingarbugliata vicenda. Come si può leggere sull’articolo de La verità, sembra che Totti sia finito in un guaio giudiziario per una vicenda che risalerebbe allo scorso agosto. Il documento che gli si contesta, dice Amadori, riguarda un prestito infruttifero per la somma di 80 mila euro inviata sul conto di una pensionata di Anzio. Si tratterebbe di un conto corrente cointestato con la figlia A.M., dipendente della società “Sport e Salute” controllata dal ministero dell’Economia.

Leggi anche: “Ma che ti è successo”. Francesco Totti, tutti notano il particolare. I fan: “Colpa di Noemi”

Bufera senza fine per Francesco Totti


Bufera senza fine per Francesco Totti

Su La Verità si legge che il giorno dell’arrivo di questo denaro, la stessa 45enne gira i soldi al marito D. M. (un dipendente del ministero dell’Interno considerato in stretti rapporti con Totti). Amadori quindi indica le società che avrebbero effettuato queste transazioni: “Malta limited terrestre”, la “Malta limited online” e la “Sa.Pa. Srl”. Alla fine si potranno contare, secondo il giornalista, 15 trasferimenti sospetti per un totale di circa 87 mila euro.

Bufera senza fine per Francesco Totti

Ma le segnalazioni non sono finite, si legge su Open: “Una riguarda due conti del giocatore. Uno cointestato con Blasi e l’altro con Manuel Zubiria Furest, ex team manager della A.S. Roma. Poi quelli di società proprietarie di casinò di Las Vegas. E quelli intestati alla Société financière et d’encaissement (Sfe) con sede a Monte Carlo”. Totale contestato? Ancora difficile da capire visto che si parla col condizionale, ma la Verità ipotizza delle cifre che superano il milione di euro.

Bufera senza fine per Francesco Totti

L’antiriciclaggio poi fa sapere che “permangono forti dubbi in merito alla reale destinazione del denaro inviato”. E arriva subito la spiegazione di Totti che fa parlare i suoi risk manager: “Il cliente ha riferito che trattasi di pagamenti che lo stesso effettua per le sue giornate trascorse al casinò di Monte Carlo essendo appassionato del gioco d’azzardo”. Chiusa qui? Difficile a dirsi.

Leggi anche: “È fidanzata”. Chanel Totti, il regalo più bello è arrivato a Natale


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004