“Finisce qui”. L’annuncio arriva con le lacrime agli occhi. Per la diva italiana un applauso lungo 30 anni

Eleonora Abbagnato, gli applausi solo per lei. Uno scenario più unico che raro quello al Palais Garnier. Sold out per l’addio all’Opéra di Parigi ma non senza il caloroso applauso all’unisono da parte di un pubblico coinvolto a l’Hommage a Roland Petit. Per la direttrice del corpo di ballo del Teatro dell’Opera di Roma la serata è stata decisamente indimenticabile.

Due opere immortali, Le Rendez-vous su libretto di Jacques Prevert e musica originale di Kosma e Le jeune homme et la mort da un’idea di Jean Cocteau sulla Passacaille de Bach. Non poteva che andare in sold out la serata che ha visto l’entusiasmo di un pubblico rapito e commosso. Occhi lucidi che riuscivano a brillare sui volti coperti dalle mascherine e un Teatro assorto nella bellezza.

Eleonora Abbagnato applausi addio Opéra Parigi

Un addio celebrato e omaggiato, di cui la direttrice del corpo di ballo, Eleonora Abbagnato, non poteva prevederne i risultati. Ma con stupore, davanti a lei uno scenario indimenticabile: “Non ci speravo più di celebrare il mio addio a Parigi dopo 29 anni. Nel 2019 le manifestazioni dei Gilets Jaunes poi la pandemia. Con le lacrime lascio un teatro che mi ha dato tanto, a cui devo la mia carriera internazionale, un grande, grandissimo teatro, il tempio della danza”.


Eleonora Abbagnato applausi addio Opéra Parigi

Con queste parole all’AdnKronos, l’Abbagnato ha rivelato la sua profonda gratitudine. E tra il pubblico anche i genitori Elio e Piera, il fratello Giuseppe, il marito Federico Balzaretti e ovviamente i figli Lucrezia, Ginevra, Julia e Gabriel. Tutti con occhi solo per lei, per il suo trionfo, per la sua grande professionalità e dedizione per l’arte della danza.

Eleonora Abbagnato applausi addio Opéra Parigi
Eleonora Abbagnato applausi addio Opéra Parigi

“Ora ritorno nel mio Paese. Sono stata una donna fortunata per aver potuto lavorare all’Opera di Parigi. Io italiana, ma soprattutto ‘sicilienne’ siciliana”. Lunghissimo applauso per la prima ballerina che saluta il pubblico francese dell’Opéra di Parigi tra le lacrime.

Pubblicato il alle ore 11:23 Ultima modifica il alle ore 11:24