Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Prodotti per il corpo ritirati dal commercio, ci sono anche noti marchi: i motivi del provvedimento

  • Salute
Non usate questi prodotti, sono tossici

Non usate questi prodotti, sono tossici. Attenzione se avete questi prodotti a casa, il Rapex, ovvero il sistema di allerta rapida della Unione Europea per i prodotti non alimentari, ha bloccato qualcosa che conosciamo molto bene. Ma andiamo con ordine. Il problema riscontrato riguarda la genotossicità di questi materiali venduti nei supermercati di tutta Italia. Parliamo di quel problema secondo il quale, alcuni agenti chimici danneggiano l’informazione genetica all’interno di una cellula e alterano il Dna.

>> “Rischio tumore”. Allarme dell’Oms sul prodotto alimentare di largo consumo

Ma la cosa è diventata ancora più grave perché questa genotossicità è in grado anche di alterare lo sviluppo del feto. È anche e sopratutto la presenza di BMHCA, la fragranza indicata anche come “Lilial” a volte presente nelle etichette degli ingredienti e sopratutto usata nei composti alla base di tali prodotti per il corpo, che crea problemi. Questo materiale è infatti bandito sin da marzo 2022.


Non usate questi prodotti, sono tossici

Ed è proprio la presenza di questo pdototto d aver fatto scattare – seppur con un certo ritardo – il ritiro di tre prodotti dal mercato di tutta l’Unione Europea, compresa chiaramente L’Italia. A mandare un campanello d’allarme alla comunità europea sono state le segnalazioni dell’Italia, di Malta, Germania e Ungheria. Ma cosa è stato ritirato dal mercato?

Parliamo di tre prodotti in tutto. Partiamo con la Crema solare viso & corpo Bilboa Spf 15 (allerta notificata dal nostro Paese). Il secondo ritiro riguarda il Gel doccia Vetyver Malizia Uomo (allerta notificata da Malta e proveniente dall’Italia). C’è anche un terzo ritiro come dicevamo, ovvero la Body lotion Nivea (allerta notificata dall’Ungheria e proveniente dalla Germania). La sostanza incriminata è il 2-(4-terz-butilbenzil) propionaldeide, ovvero il “Buthylfenil Methylpropional”, chiamato comunemente Lilial.

Secondo il Comitato scientifico per la sicurezza dei Consumatori della Commissione europea (SCCS), che ha rivalutato questa sostanza e nel suo parere del 14-12-2017 ha ritenuto “che non si possa escludere la sua genotossicità. Il Regolamento (UE) 2021/1902 alla luce degli studi condotti vieta l’utilizzo del del BMHCA – Buthylfenil Methylprpional nei prodotti cosmetici”.

Leggi anche: Creme solari, la classifica delle migliori per la nostra pelle


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004