Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Cosa penso di Annalisa”. Iva Zanicchi, franca come sempre: il commento sulla giovane cantante

  • Musica

Nuove stelle della discografia bocciate” dai big storici della musica italiana. Uno scontro generazionale. Era già successo nei mesi scorsi con Gino Paoli che aveva rivolto parole non proprio di apprezzamento nei confronti dello stile di Elodie, salvo poi spiegare di essere stato mal interpretato. Adesso, invece, da una parte c’è Iva Zanicchi e dall’altra Annalisa. Ma prima di spiegare cosa è successo occorre inquadrare il contesto.

Annalisa sta vivendo una stagione fortunatissima. L’ex allieva della scuola di Amici ha inanellato una lunga serie di successi discografici. L’ultimo in ordine di tempo è “Sinceramente”, il brano presentato al Festival di Sanremo. Non le ha regalato la vittoria, ma la canzone ha conquistato già il secondo Disco di Platino in pochissimo tempo.

Leggi anche: “Perché piangevo…”. Sanremo 2024. In lacrime dopo la vittoria di Angelina, Annalisa rompe il silenzio


Iva Zanicchi, intervista a ruota libera: “Su Annalisa dico che…”

Oltre al successo del pubblico, Annalisa ha ricevuto recentemente a Los Angeles un premio molto prestigioso, il “Global Force”. Si tratta di un riconoscimento riservato alle principali artiste che hanno lasciato il segno nella musica mondiale.  Sul palco Annalisa è stata accolta da un grande applauso dei presenti e, con il premio tra le mani, si è raccontata attraverso i suoi ultimi successi: Bellissima, Mon Amour e, appunto, Sinceramente.

“La prima, Bellissima, rappresenta il momento in cui ho iniziato a parlare di delusioni senza aver paura. La seconda, Mon Amour, parla della libertà dell’amore. Potremmo definirlo un testo contro le discriminazioni, ma è anche la canzone che ha riportato un’artista donna al primo posto delle classifiche italiane dopo tanti anni. E di questo sono molto orgogliosa. La terza ed ultima, Sinceramente, è una lettera d’amore”.

“Il messaggio da condividere, però, è più forte – ha continuato Annalisa – posso essere tua solo se sono libera. E questa è la magia della musica pop: diffondere messaggi con parole semplici, e con un ritmo che fa ballare l’anima. Essere qui, rappresentare il mio Paese e condividere questi messaggi è la vittoria più grande”.

Chissà che effetto avranno fatto adesso ad Annalisa le parole di Iva Zanicchi. In una intervista al quotidiano La Stampa l’aquila di Ligonchio ha detto con la franchezza che la contraddistingue quanto segue: “Vorrei Annalisa come nipote: è raffinata anche col reggicalze e ha un’intonazione perfetta. Quando si stancherà di cantare canzoni commerciali avrà una grande fortuna, perché queste non rimarranno mentre quelle melodiche sì”. Elodie replicò alle critiche di Paoli. Adesso lo farà anche Annalisa con Zanicchi?

-->

Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004