“Vietate ai non vaccinati”. Matteo Bassetti insiste sulle misure: “Il resto non ha senso…”

Mascherine sì, mascherine no, mascherine forse. Fin dall’inizio della pandemia da Coronavirus l’obbligatorietà di questo dispositivo medico sanitario ha provocato polemiche e fatto discutere parecchio. La recente impennata dei contagi e purtroppo anche delle vittime ha spinto alcune amministrazioni locali verso l’obbligo anche all’aria aperta. I dati parlano chiaro: in Veneto, oggi 2 dicembre 2021, ci sono quasi 3000 contagi, per la precisione 2873. In tutto si sono registrati 6 morti.

Proprio in queste ore il direttore della clinica di Malattie Infettive dell’ospedale San Martino di Genova Matteo Bassetti ha parlato proprio del provvedimento preso da diverse governi locali, come ad esempio le località sciistiche. L’esperto infettivologo si dice ‘perplesso’ in merito alla scelta di rendere obbligatorio l’utilizzo delle mascherine all’aperto.

matteo bassetti mascherine aperto green pass

Nel corso di una intervista a Repubblica Matteo Bassetti, che nei giorni scorsi ha querelato Gianluigi Paragone per un diverbio a La7, ha detto la sua sull’obbligo di mascherine all’aria aperta. “Si manda il messaggio per cui a salvare la vita è la mascherina, ed è la cosa più sbagliata che si possa fare. È il vaccino, che ti salva la vita, le mascherine hanno senso solo dove servono, al chiuso – le parole di Bassetti – e lo dimostra il fatto che l’anno scorso con le mascherine obbligatorie abbiamo comunque avuto due ondate”.


matteo bassetti mascherine aperto green pass

Matteo Bassetti sa bene che la situazione va tenuta sotto osservazione. Quindi ecco quella che per lui sarebbe la soluzione migliore: gestire le città zona per zona a seconda del rischio e delle possibilità di accesso delle persone. Dunque nelle zone in cui si ritiene possano avvenire contagi per entrare deve essere obbligatorio il Green Pass rafforzato. Questo, almeno, il pensiero di Matteo Bassetti.

A questo proposito Matteo Bassetti spiega che l’obbligo di Green Pass rafforzato – o Super Green Pass – è meglio di dover indossare mascherine all’aperto. Il direttore di Malattie Infettive al San Martino dice: “Permetterei di frequentare certe strade solo a chi è vaccinato, come a teatro. Di gran lunga la gestione più sicura del rischio. Anche perché, a questo punto, mi chiedo: non si farebbe prima a mettere l’obbligo più sensato, quello vaccinale?“.