Compleanno Paolo Bonolis, la moglie Sonia Bruganelli svela il suo “regalo più bello”

Paolo Bonolis, sono sessanta. Sessanta candeline per uno dei conduttori più famosi e amati dal pubblico che il 14 giugno scorso è stato sommerso di auguri. Dai fan, certo, ma anche dagli amici di una vita. Tra loro anche Laura Freddi, sua storica ex fidanzata, che per l’occasione è stata intervistata dal settimanale Novella 2000.

“Gli auguro di festeggiare un compleanno speciale, in famiglia, con chi gli vuole bene, in serenità. Io gli voglio un gran bene, lui lo sa”, ha dichiarato la showgirl che è stata legata a Paolo Bonolis per circa tre anni, nel 1992, quando lui era al timone di Non è la Rai e lei una delle protagoniste. Oggi i due ex hanno un bellissimo rapporto e la showgirl è amica anche con Sonia Bruganelli.

Compleanno Paolo Bonolis, Sonia Bruganelli svela “il regalo più bello”

E Sonia Bruganelli ha commentato con ironia la scelta del settimanale di intervistare prima l’ex del marito e solo dopo quella di mettere in risalto la figura della moglie… “Ah dai dopo la Freddi si sono ricordati che esiste anche la moglie” le ha fatto notare qualcuno; “In extremis”, il commento divertito di Sonia che, anche con questi dettagli, ha smentito i sospetti di una crisi con Bonolis.


Su Instagram le foto ma anche quella del “regalo più bello” che però deve ancora arrivare. Sonia Bruganelli, che è da sempre attivissima sui social, ha dedicato un post e una Storia a questo dono speciale. Nel suo post, ha mostrato un paio di scarpette di Spongebob e scritto: “Auguri nonno Paolo… noi sappiamo quale sarà il tuo regalo più bello”. Poi, nelle Stories, ha taggato Martina Bonolis, la figlia che il marito ha avuto da Diane Zoeller e che vive negli Usa.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Sonia Bruganelli (@soniabrugi)

“Il regalo più bello quest’anno glielo farai tu portandogli Teddy”, ha aggiunto Sonia Bruganelli. Sì perché Paolo Bonolis è diventato nonno per la prima volta lo scorso 18 settembre ma, a causa dei problemi legati alla pandemia e al blocco dei viaggi internazionali, non ha ancora conosciuto di persona il piccolo Theodor. Ma a quanto pare a breve questo incontro tanto atteso dovrebbe avvenire.