Elga Enardu covid daddì

“Sono molto preoccupata”. Elga Enardu in lacrime per le condizioni di salute del fidanzato Diego Daddì

Torniamo a parlare di Elga Enardu, stavolta non per qualche episodio di gossip, ma di salute. La donna infatti è terribilmente preoccupata per lo stato fisico di suo marito Diego Daddì e suo. A parlarne sono i diretti interessati attraverso un’Instagram Stories caricata sul suo canale social ufficiale: “Nonostante tutte le precauzioni prese finora, stamattina mi è arrivato l’esito del tampone molecolare: sono positivo al Covid-19”, ha scritto l’ex corteggiatore di Uomini e Donne.

Continuando a dire che, purtroppo, non è affatto asintomatico. E che non è affatto una passeggiata. “Non abbassate la guardia”, ha concluso Diego il suo messaggio social. Poco dopo è arrivato il commento preoccupato della moglie, Elga Enardu. A colpi di video di 15 secondi, l’ex tronista di Uomini e Donne ha aggiornato il suo pubblico sulle attuali condizioni di salute di suo marito. Ma non solo, Elga si è detta molto preoccupata anche per le sue di condizioni di salute.

“Mi fa tanta rabbia”, ha detto l’ex tronista di Uomini e Donne, sottolineando quanto sia incredibile che, data la pandemia, un tampone molecolare si debba ancora pagare. Eh sì, per Elga Enardu il problema è proprio questo.


Elga Enardu, la polemica sui tamponi

“Vogliamo mettere questi tamponi gratuiti per chi non se lo può permettere? È assurdo che siamo ancora a questo livello”, ha detto la Enardu. E riguardo la condizioni di salute dei due, sembrerebbe che Diego abbia tutti i classici sintomi da Covid. Elga Enardu ha raccontato: “Ovviamente, ha già iniziato una cura. Andrà tutto bene”.

“I sintomi sono molto simili ai miei. Speriamo che non abbia beccato una variante”, ha continuato a dire. Sottolineando, inoltre, di stare osservando anche lei la quarantena. “Non mi nascondo dietro ad un dito. Fino ad ieri siamo stati assieme”, ha detto Elga Enardu. Insomma, molto probabilmente tutti si sono contagiati. Ma non hanno parlato di vaccini. Chissà se è tutto ok da quel punto di vista.