elenoire casalegno relazione vittorio sgarbi

“La verità sulla nostra storia”. Elenoire Casalegno e la relazione con Vittorio Sgarbi: “Segni indelebili…”

Elenoire Casalegno si racconta in un’intervista a “Il Giornale” e ne esce fuori un quadro tutt’altro che idilliaco della sua carriera e di come sia cambiato il mondo dello spettacolo. Certo sembra passato un secolo da quando, nel 1994, debuttava nella conduzione del programma musicale Jammin, per poi passare nel ’97 a presentare con un certo Raimondo Vianello Pressing sempre sulla stessa rete Mediaset. Anni ed un’atmosfera completamente diversi, come riconosce la stessa Casalegno: “Erano anni leggeri, spensierati, mica come oggi che serve una scatola di pastiglie di Maalox sempre sul comodino”.

Quest’anno Elenoire ha condotto su Tv7 “Vite da copertina” con Giovanni Ciacci, ma il programma sarà condotto l’anno prossimo da Rosanna Cancellieri: “Una punta di amarezza è naturale” ammette lei, che si dice comunque soddisfatta del percorso compiuto. C’è anche il teatro nella sua vita, ma, parlando di Elenoire, non si può non cominciare da quella storia che l’ha fatta conoscere al grande pubblico quando era poco più che una ragazza. (Continua dopo la foto)

elenoire casalegno relazione vittorio sgarbi


Parliamo ovviamente della sua breve relazione con Vittorio Sgarbi negli anni ’90. È Elenoire a spiegare come nasce tutto: “A quell’età molte donne subiscono il fascino dell’uomo più adulto”, le sue parole. Sempre la conduttrice, attrice ed ex modella ammette che il critico “era molto affascinante”. Il flirt non durò comunque molto tempo, circa tre mesi, e come lei stessa ha dichiarato non ha lasciato “un segno indelebile”. Insomma non è stata certo la storia della sua vita, anche se, probabilmente, ne ha cambiato il corso facendola conoscere al grande pubblico. (Continua dopo le foto)

elenoire casalegno relazione vittorio sgarbi

Oggi Elenoire Casalegno e Vittorio Sgarbi hanno un ottimo rapporto ed è proprio la presentatrice a ricorrere ai consigli del critico in occasione di acquisti legati al mondo dell’arte. L’amore vero, in ogni caso, è arrivato con Ringo: “Una storia per me davvero significativa con lui, con cui infatti ho fatto una figlia”. Una figlia, Swami, con cui ha un rapporto molto schietto: “Non si può mentire ai propri figli. Non bisogna né terrorizzarli, né fargli credere che fuori sia tutto perfetto, semplicemente presentargli la vita per quello che è, in tutte le sue sfumature”. (Continua dopo la foto)

Ed infine Elenoire parla di due mostri sacri con cui ha avuto la fortuna di lavorare. Raimondo Vianello oltre ad essere una persona “perbene” insieme alla moglie Sandra, aveva una ironia “a tratti macabra, che non tutti riuscivano a digerire”. La 46enne di Savona definisce invece Pippo Baudo “un femminista della tv”, un professionista che non l’ha mai fatta sentire in competizione con lui: “I grandi uomini si riconoscono anche da questo”.

“Ho smesso di sognare”. Elenoire Casalegno, proprio ora che il matrimonio bussava alla porta. Cosa sta succedendo sulla sua vita