Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
alessandro haber sedia rotelle

“Da otto mesi sto così”. Alessandro Haber sulla sedia a rotelle, il triste annuncio

  • Cinema

Alessandro Haber su una sedia a rotelle. L’attore sta vivendo un periodo molto difficile della sua vita. Vincitore di un David di Donatello come non protagonista nel film “Per amore solo per amore” e di ben cinque Nastri d’argento Haber è uno dei volti più apprezzati. del cinema italiano. Purtroppo, però, da ben otto mesi è costretto su una sedia a rotelle. È stato lui stesso a spiegare cosa gli è capitato.

A 75 anni l’attore confessa che questa situazione, che lo rende non autonomo, gli ha reso lo stato d’animo “decisamente fragile”. Alessandro Haber si sta sottoponendo a diverse terapie, ma ammette che “la riflessione e lo struggimento sono particolarmente forti”.

Leggi anche: Lutto nel mondo del cinema: “È morto in aeroporto”

alessandro haber sedia rotelle


Alessandro Haber spiega cosa è successo

Attore di cinema e teatro, con oltre 120 film e diversi programmi tv all’attivo, Alessandro Haber ha reso noto di essere costretto a vivere da otto mesi su una sedia a rotelle: “Sto facendo terapie per una operazione che non è andata bene – ha dichiarato – Poi ne ho fatta un’altra. Sto provando a riprendermi. Fatto sta che guardo il mondo a mezz’altezza. Lavoro, provo in teatro, vado ai concerti. Però non sono autonomo”.

alessandro haber sedia rotelle

Nell’intervista a Libero Alessandro Haber afferma: “Ho uno stato d’animo decisamente fragile in questo momento. […]Mi avete trovato, insomma, in un momento in cui la riflessione e lo struggimento sono particolarmente forti”.

I suoi lavori sono stati davvero tanti e importanti. Negli ultimi tempi aveva portato in scena nei teatri italiani lo spettacolo “Haberowski” dove interpreta gli scritti e le poesie dello scrittore americano cult Charles Bukowski. Nel 2018 ha interpretato il Cardinale Mazzarino nel film “Moschettieri del re – La penultima missione” di Giovanni Veronesi. L’anno dopo è tornato a lavorare di nuovo, dopo 15 anni, con Pupi Avati nel suo nuovo film “Il signor Diavolo”, tratto dal romanzo scritto dallo stesso regista.

Omicidio choc in famiglia: 24enne sgozza il padre mentre dorme sul divano


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004