“Ricoverato in una clinica specializzata”. Momento nero per l’attore: “Si sospettano brutte cose” ⁩

L’attore super famoso è entrato in riabilitazione. La tormentata star di “Chiamami col tuo nome” sta cercando aiuto per problemi di droga, alcol e sesso, così come ha confermato anche Page Six. Il 34enne è stato avvistato per la prima volta all’aeroporto di Grand Cayman quasi due settimane fa da un fan attento, che lo ha visto salutare la moglie e i due figli.

“Lei e i bambini lo hanno lasciato e sono entrati per quanto consentito”, ha scritto la persona. “Un sacco di abbracci e sembrava emotivo.” L’attore ha finito per volare in un centro di cura fuori Orlando, in Florida, e si è registrato il 31 maggio. Insomma un risvolto tragico per il vip di fama mondiale.


L’attore sotto i riflettori altri non è che Armie Hammer. “La nostra fonte ci ha detto che all’aeroporto lui era con la sua ex moglie, Elizabeth Chambers (che si era detta sconvolta per le accuse), e i loro due bambini. Si sono scambiati un sacco di abbracci e lui sembrava emotivo. Armie Hammer ha contattato Chambers alla fine di maggio, chiedendo aiuto e dicendole che era pronto a farsi curaro . Ha promesso di rimanere in rehab ad Orlando, tutto il tempo necessario per guarire”.


“Posso dire che lui si è registrato nella struttura lunedì 31 maggio, con il sostegno della Chambers e della sua famiglia. Ormai è in cura da oltre una settimana”. Ha così raccontato la fonte a Vanity Fair. “L’aver deciso di stare molto tempo in rehab è un chiaro segno che sta riprendendo il controllo della sua vita”.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da @armiehammer

“Tutti pensano che Armie abbia avuto una sorta di vita privilegiata, e questo fa presupporre non ci siano stati problemi nella sua giovinezza e che tutto era perfetto. Ma non è necessariamente così che vanno le cose. Solo perché vieni in cui le risorse finanziarie da una famiglia abbondanti non significa che la vita sia senza problemi”.

Pubblicato il alle ore 09:50 Ultima modifica il alle ore 09:58