Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
elicotteri attacco scuola bambini morti

“11 bambini morti”. Strage in una scuola, ci sono anche 15 dispersi dopo un attacco

  • World

Elicotteri attaccano scuola, morti 11 bambini. È terribile il bilancio dell’attacco sferrato da mezzi militari contro un istituto scolastico in Birmania. Tutto è avvenuto lo scorso venerdì 16 settembre, lo riferisce l’Unicef che in una nota spiega: “Un attacco aereo e di fuoco indiscriminato in aree civili lo scorso 16 settembre, tra cui una scuola a Tabayin Township, nella regione di Sagaing, in Myanmar”.

Al momento altri 15 bambini dell’istituto risultano dispersi. L’Unicef ne ha richiesto il rilascio “immediato e sicuro”. “Le scuole – prosegue la nota dell’organizzazione umanitaria – devono essere sicure. I bambini non devono mai essere attaccati”, prosegue la nota dell’Unicef. L’attacco è avvenuto in un villaggio a Tabayin, noto anche come Depayin, 110 chilometri a nordovest di Mandalay, la seconda città più grande del Paese.

elicotteri attacco scuola bambini morti


L’attacco degli elicotteri al villaggio: le drammatiche testimonianze

La responsabile della scuola Mar Mar ha spiegato che stava portando i bambini in un posto sicuro, ma non ha fatto in tempo. Due dei quattro elicotteri governativi Mi-35 che si sono alzati a nord del villaggio di Let Yet Kone hanno aperto il fuoco contro la scuola con mitragliatrici e armi più pesanti.

elicotteri attacco scuola bambini morti

“Quando i soldati sono arrivati nel nostro villaggio – ha raccontato la mamma di una delle piccole vittime – ci siamo nascosti dietro alcuni arbusti. Mio figlio con gravi problemi di salute non è riuscito a nascondersi da solo nelle vicinanze. I militari lo hanno trovato e picchiato a morte. Dal mio nascondiglio ho sentito il rumore di qualcuno che veniva ucciso”. 

Purtroppo non si è trattato di un episodio isolato. Da quando i militari hanno estromesso il governo eletto di Aung San Suu Kyi nel febbraio dello scorso anno, le Nazioni Unite hanno documentato 260 attacchi a scuole e personale educativo. Secondo la giunta militare, accusata dagli Usa di genocidio, l’attacco alla scuola aveva come obiettivo i ribelli che si nascondevano nell’area. Precedentemente testimoni avevano riferito di 13 morti, fra cui 7 bambini, in un attacco aereo condotto da elicotteri militari.

Due bimbi morti in 24 ore, avevano 2 e 7 anni. Choc in città: cosa è successo


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004