Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Ancora morti nel Mediterraneo. E l’Europa sembra svegliarsi

Culla della civiltà. tomba dei migranti. Il Mediterraneo continua a inghiottire i corpi di chi fugge da conflitti e miseria. Oggi, a sud di Lampedusa, sono state sei le vittime di viaggi arrangiati, mentre ieri la Marina militare italiana ha recuperato i corpi di diciotto migranti. Quasi quattromila da venerdì a oggi le persone salvate nell’ambito dell’operazione Mare nostrum, mentre si moriva nelle acque libiche. Un impegno convinto, quello italiano, e anche ben organizzato in termini operativi. Ma non basta e Roma lo dice da tempo: l’Unione europea deve fare di più, condividere la disperazione che preme alle porte del nostro paese. E, dopo diversi solleciti, Bruxelles sembra aprire a esperienze congiunte. Esperti della Commissione europea, delle autorità italiane e dell’agenzia europea per la protezione delle frontiere, Frontex, si riuniranno domani a Roma per discutere il possibile avvio di una missione rafforzata di Frontex nel Mediterraneo, definita Frontex Plus. Dagli uffici del commissario Ue agli Affari interni, Malmstrom, fanno tuttavia sapere che «nessuna decisione è stata presa sull’operazione Frontex Plus». In particolare l’esecutivo italiano ha chiesto alla Ue che il sistema congiunto europeo di lotta all’immigrazione clandestina Frontex sostituisca il programma Mare Nostrum, che finora ha portato al salvataggio in mare di 120mila persone e all’arresto di 500 scafisti.



Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004