Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Paola Caruso Furiosa Squalifica La pupa e il secchione

“Che schifo”. Paola Caruso, succede tutto dopo lo schiaffo e la squalifica a La pupa e il secchione

Momento sicuramente delicato per il programma ‘La pupa e il secchione’ di Barbara D’Urso. In seguito allo scontro verbale e fisico tra Paola Caruso e Mila Suarez, la prima è stata squalificata dal reality show di Italia 1 dopo aver colpito con uno schiaffo l’altra donna. E la padrona di casa non ha potuto fare altro che prendere questa drastica decisione nei suoi confronti e dalla sua parte si sono schierati, senza alcun tentennamento, anche Federico Fashion Style, Antonella Elia e Soleil Sorge.

Questo l’annuncio ufficiale di Barbarella dopo la rissa tra Paola Caruso e la Suarez: “Alla luce di quanto avvenuto in villa nelle ultime Paola Caruso è ufficialmente squalificata dal gioco. Mila Suarez, il tuo atteggiamento ha superato i limiti di tolleranza, sia per i compagni che per i programmi. Per questa ragione questa settimana dovrai vivere insieme al tuo secchione nello sgabuzzino. Dovrai stare là dentro per una settimana. Mila è stata aggredita e ha risposto ad un’aggressione”.

La pupa e il secchione Squalifica Furia Paola Caruso


Paola Caruso furiosa dopo la squalifica a La pupa e il secchione

A difendere comunque Paola Caruso e dunque in contrasto con la decisione della trasmissione Mediaset è stata la mamma biologica della giovane, Imma: “Che schifo, tutti contro di lei quando mia figlia è una persona perbene. E niente, nella vita vanno avanti i lecchini. Vergognatevi per quello che avete fatto a mia figlia Paola”. Poi la stessa ex protagonista de ‘La pupa e il secchione’ è intervenuta e attraverso i social network ha tirato fuori tutta la sua rabbia per quanto accaduto.

La pupa e il secchione Squalifica Paola Caruso Furia Mila Suarez

Dunque, Paola Caruso ha reagito così su Instagram dopo la squalifica da ‘La pupa e il secchione’: “L’aggressività nasce da un istinto naturale che tende all’autodifesa. Spesso è una risposta ai sentimenti di ingiustizia, disperazione. La violenza psicologica è un abuso emotivo che ha come componente un aspetto socio-culturale. Mentre l’aggressività mira all’autoprotezione, la violenza si concentra sul controllo dell’altro. L’aggressività a cui avete assistito ieri sera e di cui comunque mi scuso ancora una volta nasce da un istinto di autodifesa”.

Infine, Paola Caruso ha aggiunto: “Un istinto che ho maturato in questi tre anni e chi conosce la storia della mia maternità sa bene di cosa parlo. Quella violenza verbale ingiustificata l’ho vissuta come un abuso nei confronti di mio figlio e della storia di mia madre…E questo non lo consento a nessuno. In moltissimi mi avete scritto e mi avete compreso e di questo vi ringrazio”.

“Botte e lei sviene”. La Pupa e il Secchione, immagini choc della rissa Paola Caruso-Mila Suarez


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004