“Un selfie”. Nadia Toffa, richiesta choc a Giulio Golia ai funerali. La sua reazione

La tristezza per la scomparsa di Nadia Toffa è ancora immensa a pochi giorni dalla sua morte e dai suoi funerali a Brescia. Era la sua città natale, qui è cresciuta come persona e come giornalista, iniziando prima nell’emittenza locale e arrivando poi fino a Mediaset, a Le Iene. E i suoi concittadini l’hanno accompagnata in questa evoluzione, l’hanno vista cambiare e crescere, diventare famosa. E allo stesso tempo l’hanno vista rimanere la Nadia di sempre.

L’abbraccio che la sua città, insieme a tutti i suoi colleghi, amici, parenti, le ha tributato è stato immenso. Ma anche nel giorno del suo funerale, qualcuno non ha perso l’occasione di risultare fuori luogo, irrispettoso e scortese. Ad un Giulio Golia, storico inviato della trasmissione di Italia Uno, visibilmente scosso e commosso, una donna si è avvicinata per chiedergli una foto: “Posso fare un selfie veloce”?. La risposta è stata da applausi. Continua a leggere dopo la foto.


Perché Giulio Golia non ha usato parole, ha usato lo sguardo e la mima: con grande calma ha guardato la signora, a scosso la testa facendole capire che non era proprio il caso di fare un selfie durante il funerale di Nadia Toffa. “Per me era una sorella, mi sento come di aver perso una sorella – il ricordo del collega – Io e lei abbiamo condiviso tante cose insieme. Entrambi abbiamo scelto di essere dalla parte dei più deboli. Mi dicevi sempre che ero il tuo “orso buono””. Continua a leggere dopo la foto.

“Quante litigate ci siamo fatti ma finivano sempre con un abbraccio – continua così il ricordo di Giulio Golia dedicato a Nadia Toffa – come una vera famiglia. Eri uno scricciolo cazzuto ma, allo stesso tempo, affettuosa e dolce, sempre pronta ad affrontare una nuova sfida. Mi mancherai tanto, nulla sarà uguale, ti porterò sempre nel mio cuore”. Tutte le Iene hanno infatti dichiarato che niente, per loro, sarà più come prima dopo la scomparsa di Nadia. Continua a leggere dopo la foto.

Eppure nonostante la commozione, la tristezza, anche l’incredulità di molti, c’è qualcuno che non ha resistito. Chiedere un selfie ai funerali è qualcosa di veramente assurdo, ridicolo, insensato. Ma nell’era dell’apparire, dell’ostentare a tutti i costi, la propria immagine va messa prima di qualsiasi altra cosa. Anche del lutto.

“Rispetto per Nadia Toffa!”. Belen Rodriguez e Stefano De Martino, bufera dopo l’ultima foto