Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“La verità è questa”. Dalla Rai clamoroso attacco a Mediaset: nel mirino c’è Pier Silvio Berlusconi in persona

Durante la conferenza stampa di oggi, 5 luglio, sulla fine della stagione televisiva Pier Silvio Berlusconi ha presentato i risultati del colosso Mediaset. Nelle 24 ore, le reti del biscione hanno raggiunto, nella stagione 2023-2024, il 40,8% percento di ascolto medio. “Negli ultimi anni c’è stata una crescita. Più volte ci avete sentito raccontare di un cambio di passo che abbiamo cercato e voluto fortemente dopo il periodo del Covid e il lockdown: la tendenza è positiva”.

>>“Dal palco alla cattedra, arriva lei”. Amici 24, l’addio tra i prof già rimpiazzato e dall’interno. Ma il pubblico non è contento

Abbiamo fatto più e più stagioni di crescita – ha detto Pier Silvio Berlusconi -. Nelle 24 ore, tutto compreso, siamo davanti alla Rai nel trend dello share”. Risultati “che ci rendono il primo editore italiano”. “Oggi, dallo scorso settembre a fine maggio, nelle 24 ore, compresi tutti gli eventi, il totale Mediaset è davanti al totale Rai”.


Mediaset e Rai, guerra sui numeri degli ascolti

Ma non è un nostro obiettivo – ha proseguito Pier Silvio – è un premio indiretto del lavoro fatto e non è un dato che possiamo sostenere. Anche per quantità di spesa e investimento. Rai investe tra i 180 e i 200 milioni (RPT tra i 180 e i 200 milioni) in fiction, noi siamo su cifre molto lontane. La nostra volontà è dare un prodotto più ricco possibile al pubblico, ma siamo una televisione commerciale“.

Parole che hanno causato la risposta immediata della Rai. “La Rai nei primi cinque mesi del 2024 si conferma primo editore televisivo in Italia, distanziando le reti Mediaset nell’intera giornata e nel prime time. Pur avendo tre reti specializzate in meno rispetto al maggiore competitor e ben quattro dedicate solo al servizio pubblico, quindi non omologabili alle reti commerciali di Mediaset, Rai si conferma leader negli ascolti”.

Considerando le reti generaliste, la Rai ha circa 5 punti di vantaggio su Mediaset nell’intera giornata e ben oltre 7 punti di vantaggio nella prima serata”. Lo scrive in una nota la Rai, dopo le affermazioni di Pier Silvio Berlusconi sulla leadership di Mediaset. “Va evidenziato – prosegue la nota di Viale Mazzini – come sia aumentato il divario tra Rai 1 e Canale 5 nel prime time rispetto allo stesso periodo del 2023. Nel 2024 Rai 1 ha fatto registrare un 7,3% di share in più rispetto a Canale 5”.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004