“Così no!”. C’è Posta per Te torna tra le polemiche, Maria De Filippi sotto accusa: se ne sono accorti tutti

C’è posta per te, un ritorno con il botto. La nuova edizione che vede ancora una volta Maria De Filippi alla guida del timone del programma Mediaset che da anni appassiona il pubblico italiano ha aperto un dibattito social molto interessante. Infatti a differenza di molti altri format, lo studio di C’è posta per te ha un pubblico. E per alcuni utenti questo aspetto ha fatto discutere.

Nonostante siano stati messi alcuni pannelli in plexiglass, la decisione del programma non sembra aver trovato consenso tra tutti i telespettatori. Se da circa un anno molti programmi hanno dovuto fare a meno del pubblico in studio, a C’è posta per te  non accadrà. Inoltre alcuni hanno persino notato che “I postini sono senza mascherine, come anche i destinatari della posta, ma perché? Ok in studio ma fuori?”. (Continua a leggere dopo la foto).


E sempre sui social si è così aperto il dibattito: “Comunque due pesi e due misure. A C’è posta per te zero mascherine, zero distanziamento, pubblico appiccicato e vastissimo. Tutto chiuso, gente che non può lavorare ma lì tutto come un anno fa. Possibile che nessuno dica niente?”. E si legge ancora su Twitter: “Ma Maria è Free Covid? Perché a C’è posta per te c’è il pubblico senza mascherine? E la Ferilli appiccicata ai signorini in studio senza distanze di sicurezza? Follia pura. Diseducativo!”. (Continua a leggere dopo la foto).

E durante lo scambio di opinione viene taggato proprio il Premier Conte: “Si guarda C’è posta per te e ci si domanda perché i teatri, i cinema e i palasport siano chiusi”, e un altro utente ha persino aggiunto e sottolineato: “Questa trasmissione va proprio contro ogni decreto anti Covid. Ora anche l’abbraccio, spengo che mi sto innervosendo”. (Continua a leggere dopo le foto e il post).

E tra le pagine di Gossipetv, si apprende un dettaglio che potrebbe fare la differenza: le puntate sono state registrate.  “Siamo stati tamponati, abbiamo il plexiglass e un secondo prima che entrava Maria ce l’hanno fatta togliere” ha assicurato un utente su Twitter che ha preso parte alle registrazioni. Insomma, il pubblico può stare certo che tutto è avvenuto in totale sicurezza.

“Scusi, ma dove va?!”. C’è posta per te, Maria De Filippi costretta ad intervenire: “Non può fare come vuole”. Cosa è successo