Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Fuori”. Bufera su Mara Maionchi dopo la polemica su Tiziano Ferro: “Parole gravissime”

La talent scout Mara Maionchi nei guai. Non si placano le polemiche dopo la rivelazione choc da parte di Tiziano Ferro di aver subito all’inizio della sua carriera musicale presunte pressioni da parete della sua manager e del marito produttore. Lei ha rispedito al mittente le accuse della pop star, ma adesso nei suoi confronti potrebbero scattare dei provvedimenti.

Sul caso è intervenuto adesso il Codacons. La vicenda ha provocato molto clamore mediatico e l’associazione che difende i diritti dei consumatori ha voluto dire la sua. Tutto è scoppiato qualche giorno fa dopo l’intervista a Belve in cui Maionchi si è detta delusa da Ferro. Il cantante sarebbe stato poco riconoscente nel tempo chi ha contribuito in parte a farlo diventare quello che oggi. Maionchi tornerà in Rai nei prossimi giorni come presentatrice insieme a Grabiele Corsi dell’Eurovision song contest che si svolgerà in Svezia dal 7 al 12 maggio.

Leggi anche: “Che tristezza”. Tiziano Ferro, bufera dopo la rivelazione choc di Mara Maionchi a Belve: il cantante risponde


Continuano le polemiche dopo il caso Ferro-Maionchi. Chiesta punizione contro la talent scout

Il Codacons ha scritto all’azienda di viale Mazzini con una richiesta precisa: “La Rai deve rimuovere con effetto immediato Mara Maionchi dalla conduzione dell’edizione italiana di Eurovision Song Contest”. L’iniziativa del Codacons scaturisce dopo “le dichiarazioni odierne della stessa Maionchi durante la conferenza stampa di presentazione dell’evento, e le notizie apparse nelle ultime ore sui mass media circa le pressioni che sarebbero state fatte dalla produttrice discografica su Tiziano Ferro ai tempi della loro collaborazione artistica”.

“Le affermazioni odierne della Maionchi circa il peso e l’aspetto fisico degli artisti, per come riportate dai mass media nelle ultime ore – continua il Codacons – appaiono del tutto diseducative e potenzialmente pericolose”.

Infatti, alla conferenza stampa di presentazione dell’Eurovision Song Contest a Maionchi erano state fatte domande anche sul caso Ferro. Poco prima il cantante aveva spiegati di essere stato sempre riconoscente verso Maionchi e il marito. E poi aveva rilanciato un articolo in cui si parlava di presunte pressioni e presunti condizionamenti da parte dei suoi manager di allora per fargli perdere peso. Inoltre Ferro sarebbe stato invitato a non rivelare al pubblico il suo orientamento sessuale.

Secondo me, non era giusto che un ragazzo così giovane pesasse così tanto. Non è salutare. Penso di avergli dato dei consigli buoni in buona fede. Le canzoni sono quelle che contano e lui aveva buone canzoni. Stesso discorso sull’omosessualità. Lo spettacolo ha qualche esigenza. Per forza, non ha fatto nulla”.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004