Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
lulù selassié alfonso signorini gf vip 6

Lulù Selassié attacca il GF Vip 6 e Alfonso Signorini: “Alla faccia nostra”

Lulù Selassié ancora ripresa da Alfonso Signorini. Al momento delle nomination di venerdì 26 novembre 2021, dopo aver fatto il nome di Manila Nazzaro la principessa non ha saputo dare il motivo, che è da sempre fondamentale nel meccanismo del reality. Un atteggiamento, questo, che ha fatto arrabbiare e non poco il conduttore.

“Ti faccio il nome di Manila ma non ho nessuna motivazione. Se non ho un motivo non me lo posso inventare“, ha detto la princess, violando di fatto il regolamento. “Parliamoci chiaro: la scorsa volta ti sei accasciata sotto al tavolo. Questa settimana mi dici: ‘Non ho un motivo per nominare’. Allora vai fuori dalla casa del Grande Fratello e arrivederci e grazie“, ha detto a Lulù Selassié Alfonso Signorini infuriato.


Lulù Selassié contro il GF Vip 6 e Alfonso Signorini

Dopo la puntata, in camera da letto, Clarissa ha parlato di questo momento con la sorella Lulù Selassié e ha preso le parti del conduttore: “Alla fine è lui che ci ha volute e ci ha messe in tv. Perché è lui che ci ha trovate ed ha visto questo talento in noi. Ha un occhio di riguardo per noi sorelle. So benissimo che ci vuole tanto bene, anche a me, sicurissima di questo”.

“Alfy ci tiene tantissimo a lei (Lulù Selassié, ndr) e la conosce bene sa che può dare di più. Lui voleva spronarla a essere più sveglia e sensibile a quello che le succede intorno. Era come dirle ‘guarda che devi svegliarti, perché gli altri non si faranno tutti questi problemi a nominare te’”. Ma la sorella ha bacchettato il GF Vip e anche Alfonso Signorini: non le va giù il fatto che la produzione continui a mantenere la regola dell’immunità per uno o più vipponi.

lulù selassié alfonso signorini gf vip 6
lulù selassié alfonso signorini gf vip 6

“Io pensavo che saremmo stati tutti nominabili, perché è giusto così. Alfonso aveva detto ‘non ci saranno gli immuni’, sì, si è proprio visto come non ci sono più. Continuano ad esserci alla faccia nostra – ha attaccato Lulù Selassié – Quelli che la prendono in cu… siamo sempre noi, Miriana e Sophie, basta! Che cosa dovevo fare quindi? I nominabili eravamo pochissimi. Non è vero nulla che ci siamo messe d’accordo io Clary e Jessica. Le persone che potevamo scegliere erano al massimo 5. Quindi ci sta che abbiamo scelto tutte e tre Manila. Per cui non ci sto che ci venga detto che era una congiura”.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004