Lady Godiva, il coraggio e la determinazione

Lady Godiva è una delle opere più conosciute di John Maler Collier (Londra, 1850 – Londra, 1934), pittore dell’epoca vittoriana associato alla cosiddetta Confraternita dei Preraffaelliti anche se non ne fu direttamente un membro. L’olio su tela, di grandi dimensioni (cm 142.2 × cm 183), rappresenta Lady Godiva (990 – 1067), una nobildonna anglossassone che, secondo la leggenda, cavalcò nuda per le vie di Coventry per ottenere la soppressione di un ulteriore tributo imposto da suo marito, il conte Leofrico di Coventry, ai propri sudditi. Fu il marito stesso, stanco delle insistenze della consorte, a chiederle di cavalcare nuda per le vie della città per ottenere ciò che chiedeva. Lady Godiva non si fece intimorire ed accettò la sfida: attraversò la città coperta solo dai suoi lunghi capelli. C’è anche un’altra teoria secondo cui la “nudità” di Lady Godiva potrebbe invece riferirsi al fatto che cavalcò per le strade senza i suoi gioielli, segno distintivo della sua appartenenza alla nobiltà.