“Sono arrivato all’anticamera…”. Gerry Scotti, il racconto choc di ciò che ha passato in ospedale per il Covid

Dopo tanta preoccupazione e giorni di angoscia, Gerry Scotti nella giornata del 16 novembre ha annunciato di essere ritornato a casa. Ha infatti superato il coronavirus ed ha così tirato un sospiro di sollievo. Questo quanto aveva scritto il popolare conduttore: “A casa, finalmente. Grazie a tutti voi, al vostro affetto e grazie a tutti i medici, infermieri e collaboratori di Humanitas che ci hanno creduto prima di me. Un abbraccio a chi ha vissuto insieme a me questa esperienza: non vi dimenticherò”.

Era risultato positivo al Covid-19 lo scorso 26 ottobre e nei giorni seguenti si era anche sparsa la voce che fosse finito in terapia intensiva, vista la gravità delle sue condizioni. Invece l’ufficio stampa aveva respinto con forza queste indiscrezioni, facendo una secca smentita. In queste ore, dopo il post social su Instagram, ha voluto rilasciare la sua prima intervista ufficiale. Ha deciso di raccontare tutto ciò che gli è successo alla trasmissione ‘Deejay Chiama Italia’ di Linus e Savino. (Continua dopo la foto)


Nelle sue parole c’è comunque molto ottimismo, infatti ha già puntato il suo prossimo obiettivo da raggiungere: “Se mi negativizzo, voglio riuscire a partecipare alla finale di Tu Sì Que Vales”. Poi per quanto riguarda gli aspetti più prettamente privati, Gerry ha detto: “Mi godrò le vacanze di Natale e la nipotina che arriverà”. Ricordiamo infatti che diventerà molto presto nonno per la prima volta, visto che suo figlio Edoardo avrà la grande gioia di diventare padre. (Continua dopo la foto)

Scotti è poi sceso nei dettagli sulla sua malattia: “Io so che tra gli ascoltatori ci sono tanti di quelli che stanno combattendo lo stesso problema e che ci lavorano. Sappiate che gli infermieri non vogliono essere chiamati eroi. Sono persone, ragazzi e ragazze che cercano di fare il loro lavoro bene. E li ho visti farlo bene. In ospedale ti devi fidare e non ti devi spaventare perché è un ambiente duro. Sono stato ricoverato 13 giorni e sono arrivato fino all’anticamera della terapia intensiva”. (Continua dopo la foto)

Gerry Scotti ha poi concluso, dicendo: “Sono rimasto lì per 36 ore e per fortuna non ho avuto bisogno della terapia intensiva”. Il conduttore ha anche rivelato che domani andrà in onda l’ultima puntata inedita del game show. Difatti a partire da giovedì verranno trasmesse le repliche di Caduta Libera. Una notizia che sicuramente non farà piacere ai tanti milioni di telespettatori.

“Ci fermiamo qui”. L’annuncio a sorpresa di Gerry Scotti a poche ore dalla guarigione dal Covid