“Questione di giorni”. Caduta libera, grandi novità in arrivo: l’annuncio di Gerry Scotti

Grosse novità in arrivo per Gerry Scotti, l’annuncio è lui stesso a dirlo. Per il conduttore è un momento particolarmente felice dopo un periodo difficile segnato dall’esperienza del Covid. Proprio nei giorni scorsi aveva raccontata i giorni cupi della malattia. Il famoso e apprezzato conduttore Mediaset era finito in ospedale ad inizio pandemia e ha parlato dell’accaduto a “A Casa mia”, lo show condotto da Roberta Termali su Instagram.


Gerry Scotti aveva fatto anche un’importante confessione: “Ho visto in faccia la gravità della situazione, non dico la morte perché esagererei”. Il Covid gli ha insegnato a lamentarsi di meno. Anche se una giornata storta capita a tutti: “Poi c’è sempre una ragione che uno torna a casa stufo, ognuno ha le sue”. Una bella chiacchierata quella tra Roberta Termali e Gerry Scotti che, ospite di “A Casa mia” aveva parlato anche della sua carriera e del percorso fatto fino ad oggi.

gerry scotti


Poche ore fa è arrivata la notizia che Gerry Scotti e Caduta libera saranno in prima serata. L’annuncio è stato dato da lui attraverso il suo profilo twitter dove ha annunciato l’arrivo del Torneo dei Campioni di in prima serata a dicembre su Canale 5: “A dicembre in prima serata ci vediamo su Canale 5…”. Una trasmissione di successo Caduta libera. Il meccanismo del gioco prevede delle sfide tra 11 concorrenti (un campione centrale e dieci sfidanti). Il concorrente centrale sceglie di volta in volta, alternando tra un uomo e una donna, un avversario.


gerry scotti


La sfida avviene con Gerry Scotti che pone domande di cultura generale, formulate come definizioni, in cui sono già visualizzate alcune lettere delle risposte e alle quali bisogna rispondere in 30 secondi, con un numero illimitato di tentativi. Il concorrente centrale ha 3 vite che, laddove non sappia una risposta, gli permettono di passare la domanda all’avversario il quale dovrà necessariamente rispondere.

gerry scotti


Se lo sfidante indovina, ruba la vita al campione (tuttavia la vita gli servirebbe solo a evitare la caduta in caso non sappia una risposta, in quanto gli sfidanti non possono passare le domande). Se alla fine dei 30 secondi lo sfidante non ha dato la risposta esatta e non ha vite, la botola ai suoi piedi si apre facendolo cadere. Se invece è il concorrente centrale a non dare la risposta e a non avere più vite, sarà quest’ultimo a cadere e lo sfidante prende il suo posto, diventando il nuovo campione.