Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Fuori dal coro sospeso per tre mesi

“Sospeso per tre mesi”. Mario Giordano, la notizia sconvolge i fan: cosa succede a Fuori dal Coro

Brutte notizie per Mario Giordano: Fuori dal coro sospeso per tre mesi. La conferma arriva da “Calcio e Finanza“, che sembra avere delle conferme da Mediaset. Una decisione che, se confermata, lascerà spazio a diverse interpretazioni dal punto di vista politico ma soprattutto aziendale. Sembra infatti che il programma di Mario Giordano lascerà Rete 4 tra poche settimane, il prossimo 15 novembre e non il 13 dicembre, come invece doveva essere.

Il programma sovranista che dava filo da torcere a “CartaBianca” e “DiMartedì” dovrebbe tornare in onda martedì 14 febbraio 2023. Precisamente tre mesi dopo. Ma perché? C’è da dire che lo scorso anno la stessa trasmissione aveva subito uno stop di un mese per le festività natalizie. Ora invece si parla di 3 mesi: una scelta che potrebbero mettere a rischio la continuità del programma (che ottiene buoni ascolti).

Leggi anche: “Ci ha lasciati”. Lacrime a Ballando, l’annuncio della sua scomparsa davanti a Milly Carlucci

Fuori dal coro sospeso per tre mesi


Fuori dal coro sospeso per tre mesi

Il programma del Giordano (amato o odiatissimo) si concentra su politica, economia e cronaca con una narrazione spesso sopra le righe, accompagnata da coreografie, canzoni e trovate scenografiche. Come non citare quegli urli tanto fastidiosi di “Donato“, il nome del regista. Ma cosa sta succedendo allora? Cosa c’è dietro a questa sospensione?

Fuori dal coro sospeso per tre mesi

Fonti Mediaset beninformate escludono a diversi magazine la chiusura di “Fuori dal Coro”, pur confermando la sospensione della programmazione per tre mesi, e assicurano il ritorno in onda. Quest’anno, complice la compagna elettorale, Giordano ha debuttato prima del previsto ma le ragioni sarebbero soprattutto di natura economica. Esatto, nessuna scelta politica dietro.

Fuori dal coro sospeso per tre mesi

Sembra che si tratti infatti dell’unico talk politico del prime time di Rete4 in onda da Milano. Proprio per questo il programma ha costi più elevati. Sia per la messa in scena, sia per il cast fisso che comprende figuranti e ballerini, oltre ai costi che si sostengono per la realizzazione degli sketch che generano ilarità e critiche. La vera domanda che si fanno tutti adesso è: chi prende il suo posto il martedì?

Leggi anche: “L’ha baciata”. Tu sì que Vales, il gesto tra Sabrina Ferilli e Maria De Filippi non passa inosservato


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004