Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
francesca michielin

“Avevo 16 anni”. Francesca Michelin, quei giorni bui e il dolore che torna a galla. “Ho chiesto aiuto”

Francesca Michielin ospite nello studio di Verissimo. Un modo per raccontare la sua ultima esperienza vissuta come direttore di orchestra sul palcoscenico del Teatro Ariston del Festival di Sanremo 2022 ma anche molto altro. La cantante ha confessato qualcosa in merito al successo e nello specifico a una faccia spesso nascosta che può comportare la notorietà.

Un traguardo meritato per la giovane cantante che dopo dieci lunghi anni di carriera non poteva che riavvolgere il nastro del tempo e donare al suo pubblico di fan alcuni aspetti della vita privata che fino a questo momento erano rimasti celati. Una voce che continua a incantare quella di Francesca Michielin che di recente ha accompagnato la collega e amica Emma Marrone durante l’esecuzione del brano sul palco di Sanremo. Un’emozione unica di cui ha parlato così.

Francesca Michielin Verissimo racconto successo


“Mi sono sentita una persona estremamente fortunata a potermi vivere il Festival da un’altra prospettiva, immersa nella musica. C’è stata un’energia potente”, ha detto Francesca Michielin davanti alle telecamere di Silvia Toffanin.

Francesca Michielin Verissimo racconto successo

Poi qualcosa sul titolo di laurea conseguito e la gioia indescrivibile del momento: “L’ho vissuta come un traguardo super gratificante perché lavorare e studiare non è facile. Sono stata l’ultima a laurearsi e ora i miei nonni, che ci tenevano tanto, hanno tutti i nipoti laureati”. Ma le rivelazioni non sono finite.

Francesca Michielin Verissimo racconto successo
Francesca Michielin Verissimo racconto successo

“Quando ho vinto X Factor avevo 16 anni, mia mamma mi ha chiesto se avessi bisogno di un supporto psicologico. Non era normale a quell’età avere tutte quelle pressioni. Lei mi è sempre stata vicina e mi ha supportata. Mia nonna Lucia, invece mi ha trasmesso l’importanza di non prendersi troppo sul serio e che conta l’amore”.