“Ma che fai?”. L’Eredità, la campionessa sorprende Flavio Insinna. Una cosa del genere non si era mai vista

Gli ultimi appuntamenti con “L’Eredità” sono stati caratterizzati dall’avvento di una nuova campionessa. Marta, speaker e deejay, sta rubando la scena e tenendo incollati al televisore milioni di italiani. Nella puntata di domenica 16 maggio la conduttrice radiofonica è stata protagonista di una marcia trionfale. Ha resistito fino alla fine in una battaglia all’ultimo sangue con gli altri concorrenti. E dopo una lunga sfida, alla fine, è riuscita a intascare l’ambito pass per accedere alla Ghigliottina.

Avrebbe meritato eccome il premio di 31mila e 250 euro in gettoni d’oro, ma per lei non c’è stata alcuna vittoria perché la parola giusta non era ‘Spazio’ bensì ‘Soluzione’. “C’è una soluzione a Tutto”, “Soluzione Ponte”, “Dare la soluzione”, “Possibile soluzione” e “Soluzione di Continuità” gli abbinamenti. Pochi minuti fa, nella puntata di martedì 18 maggio, un altro colpo di scena. Dopo aver vinto nuovamente al triello Marta arriva alla fase finale con un bottino di 140mila euro.


Prima di iniziare la Ghigliottina, tuttavia, la campionessa Marta ha compiuto un gesto davvero insolito, che nessuno si sarebbe mai potuto immaginare. Proprio sopra la cartellina dove avrebbe dovuto di lì a poco scrivere la sua risposta Marta ha poggiato il pennarello in equilibrio. Alla richiesta di spiegazioni di un perplesso Flavio Insinna, la campionessa ha risposto: “Penso che se la mia cartelletta prende aria, io indovino la parola”.

E via al gioco finale. Le parole, questa volta, sono “quattro, oro, rispettare, notte, semplici”. Marta dimezza il tesoretto e arriva così a 70mila euro, comunque una bella cifra. E la campionessa propone come soluzione “natura”. Attimi di suspense, ma niente da fare. La risposta è sbagliata. Flavio Insinna spiega che per vincere i 70mila euro Marta avrebbe dovuto dire “tempi”. E pensare che sui social stavano arrivando delle voci particolari.

 

Mentre Marta posiziona il pennarello in equilibrio sulla cartellina, sperando in una sorta di rito propiziatorio, dall’altra parte sui social i telespettatori provano ad indovinare. E, effettivamente qualcuno ci azzecca: “Non è natura, è tempi” scrive un follower. C’è chi esclama: “Non ti arrampicare sugli specchi, è sbagliata”. Infatti va proprio così. La prossima volta, forse, bisognerà cambiare posizione al pennarello…

“Ma che significa?”. L’eredità, niente da fare per la campionessa Marta. E sul web in tanti puntano il dito contro Flavio Insinna