“Soffro”. Enrico Brignano, la confessione a cuore aperto del comico romano: “La paura c’è…”

Tutto pronto per la seconda puntata di Enrico Brignano e del suo programma “Un’ora sola vi vorrei”, che martedì 13 aprile tornerà sui Rai Due a partire dalle 21. L’artista romano, che reciterà ancora una volta al fianco della bella moglie Flora Canto, in attesa del secondo figlio, ha raccontato le sue sensazioni prima della messa in onda della puntata odierna. Brignano, che negli ultimi mesi ha toccato con mano la sofferenza vista la perdita del grande Gigi Proietti, suo padre artistico, ha rilasciato un’intervista a Il resto del carlino.

Il comico ha esternato emozioni e pensieri prima riguardo al suo programma ma non solo: “La preoccupazione è il mio habitat, la paura di non ricordare tutto o di non essere all’altezza delle aspettative si fa sentire. Sto male e soffro prima di andare in scena, poi arriva il primo applauso e tutto si scioglie, prende un’altra misura”. (Continua a leggere dopo la foto)


Brignano tornerà a divertire i milioni di telespettatori della Rai con la seconda puntata di Un’ora sola vi vorrei, programma molto garbato e divertente che vedrà l’artista romano riprendere a raccontare la realtà con la sua consueta ironia e simpatia. (Continua a leggere dopo la foto)

Enrico, parlando a Il resto del carlino ha spiegato cosa dobbiamo attenderci da queste nuove puntate del programma: “Uno dei punti di forza di Un’ora sola vi vorrei è che viene pensato e costruito in tempo reale. E’ una riflessione sul presente e non si tratta di gag scritte qualche anno fa, ma di uno sguardo su quello che viviamo ogni giorno”. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}
C’è anche da dire che nei giorni scorsi Enrico Brignano ha svelato una curiosità su Flora Canto in Un’ora sola vi vorrei, programma che a detta dello show man romano ha una linea ben definita: “Cerchiamo emozioni”. Bravi e belli.

Ti potrebbe anche interessare: Elisabetta Gregoraci e Flavio Briatore di nuovo insieme: la sorpresa per il compleanno di lui