Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Così finisce male…”. Per Mara Venier è un momento nero, la ‘zia’ rischia di affondare

Certe parole, specie quando toccano un monumento della televisione con Mara Venier, fanno molto male. A pronunciarle è Aldo Grasso sulle colonne del Corriere della Sera. Sono state queste settimane complicate per la zia, costretta perennemente ad inseguire i diretti competitor su Canale 5. Verissimo e Amici continuano infatti a mietere successi, con dati auditel importanti. Domenica scorsa, per esempio, il distacco tra Domenica in e Amici è stato di quasi 5 punti percentuali, un divario importante.

>>“Fiordaliso, te lo dico chiaro”. Grande Fratello, sempre più nero tra lei e Beatrice: “Perché tu con gli autori…”. È finita ormai

Un flop che spiega Aldo Grasso: “C’erano ospiti Al Bano, Marina Occhiena (la bionda dei Ricchi e poveri), Michele, Maurizio Mandelli, frontman dell’Equipe 84, Tiziana Rivale. Se Mara Venier si circonda dei vecchi urlatori, nel 1956, al termine della competizione, il Festival propose i vincitori dei primi quattro festival trasmessi solo alla radio”.


Aldo Grasso stronca Domenica In e promuove Amici

“Così il distinto pubblico nella sala del Casinò poté cantare a squarciagola Papaveri a papere. Intanto, su Canale 5, Maria De Filippi offriva la versione domenicale di Amici, piena di giovani per un pubblico di giovani”. Insomma, gli ospiti di Mara non sarebbero idonei alla domenica pomeriggio e il rischio è quello che, continuando su questa linea, Domenica In finirà per perdere altri telespettatori. Non è la prima volta che il critico attacca la trasmissione condotta da Mara Venier.

Nel settembre scorso dopo una puntata dedicata al processo per l’eredità di Gina Lollobrigida, Grasso aveva scritto: “Vogliamo nobilmente sottrarre all’oblio un personaggio illustre o siamo prigionieri di una tv che non sa più anticipare i tempi, che ha lo sguardo rivolto solo al passato, che parla la lingua della rassegnazione?”. Domenica in “è il vento dell’inconsistenza”, attaccava il critico che oggi torna a mettere sulla graticola Venier.

Per Mara è l’ultima edizione al timone di Domenica In. “Questa volta non ci saranno ripensamenti – diceva zia Mara – sono fermamente convinta ed è giusto così. Me lo ha insegnato Renzo Arbore, se sono qui lo devo a lui: è meglio lasciare quando stai in alto, non quando cadi”.

-->

Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004