Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Ora la cacci dallo studio!”. Verissimo, panico in diretta: Silvia Toffanin costretta ad allontanarla. Cosa ha detto all’ospite

“Cacciata dallo studio”. Verissimo, signora del pubblico allontanata

Cacciata dallo studio”. Verissimo, signora del pubblico allontanata. È successo tutto durante l’intervista a Leonardo Pieraccioni andata in onda domenica 7 gennaio 2024. In questo contesto il famoso attore toscano ha presentato il suo nuovo film “Pare parecchio Parigi” che uscirà il 18 gennaio. Pieraccioni naturalmente si è messo a nudo di fronte a Silvia Toffanin e ha parlato del rapporto con la sua famiglia, in particolare con il papà e della figlia Martina.

>> “Dovete fare tutti le valigie!”. Grande Fratello, colpo di scena. Provvedimenti pesantissimi in arrivo

Ma è quello che è successo all’inizio dell’intervista che ha lasciato tutti senza parole. Leonardo Pieraccioni è entrato nello studio di Verissimo e ha subito fatto un appunto alla padrona di casa: “Io sono arrabbiato con te perché quando sono arrivato qui tutti mi hanno fatto i complimenti, tranne una signora che mi ha detto ‘Sei invecchiato’. Ecco, è proprio lei”. A questo punto l’attore è andato verso il pubblico e ha cacciato la signora dallo studio.

“Cacciata dallo studio”. Verissimo, signora del pubblico allontanata


“Cacciata dallo studio”. Verissimo, signora del pubblico allontanata

Poco dopo Silvia Toffanin rincorre la signora Silvana e ha esclamato: “No, vi prego fate la pace!”. Chiaramente era tutto uno scherzo creato sul momento dal mattatore toscano. Poi Pieraccioni si è confessato e ha detto di soffrirla molto questa cosa dell’età: “Io ci penso che sto andando avanti con l’età perché, rispetto al passato, non è proprio cambiata la mia voglia di far divertire il pubblico e la voglia di fare cinema c’è sempre, anche se, l’anno prossimo compirò 60 anni”.

“Cacciata dallo studio”. Verissimo, signora del pubblico allontanata

Sulla figlia Martina ha poi fatto sapere: “Mia figlia è diventata una ragazzina e, a volte, mi guarda e dice ‘Mamma mia che boomer’. Sono contento di questo film perché anche lei si è anche commossa, le è piaciuto. Io penso che questo film sia importante perché credo che in ogni famiglia ci sia qualcosa di non detto, non risolto, io ho estremizzato la situazione ma il concetto era quello”.

Su di sé poi ha confessato: “Io ho cominciato a fare ridere quando ero piccolo, andavo a scuola e facevo divertire i miei compagni di classe. Ero ‘appassionato’ dei Promessi Sposi e quando la professoressa mi interrogava, io facevo divertire tutti perché facevo arrivare ‘I Bravi’ sempre quando non era il momento. Penso di avere imparato a ridere proprio a casa mia: i miei genitori invitavano tutti i vicini a cena e si rideva sempre, senza telefoni o distrazioni e credo che questa cosa mi sia rimasta dentro”.

Leggi anche: “Ho detto di no!”. Amadeus contro Paolo Fox, attimi di panico in diretta: il conduttore perde la pazienza

-->

Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004