“Male male!”. Brutto risveglio per Barbara D’Urso: lo ha scoperto proprio questa mattina

Alla fine anche Barbara D’Urso ha stancato: le buste choc, i caffettucci e i ‘criaturi’, destano noia in questo ultimo periodo. E c’è da dirlo, neanche le repliche delle serie Tv Rai non temono la concorrenza. Per farvi un esempio di quello che stiamo dicendo, prendiamo L’Allieva 2, fra le serie tv più amate e. Ieri, domenica 3 maggio 2020, è riuscita a vincere alla grande la gara degli ascolti, conquistando quasi due milioni di telespettatori in più rispetto a Live – Non è la d’Urso.

L’Allieva ha portato a casa il 14.3% di share mentre Live il 12.2%; quello che fa davvero la differenza è il numero di telespettatori, considerato che la serie televisiva targata Rai ne ha conquistati ben 3.976.000 mentre la trasmissione serale di Barbara D’Urso 2.389.000. Una bella differenza! Anche l’intervento di Matteo Salvini non è riuscito ad aumentare gli ascolti di Live, che si assesta sempre attorno agli stessi punti percentuali. (Continua a leggere dopo la foto)


E neanche la promessa di Marco Carta (che poi non si è presentato in trasmissione). Bene, ieri sera, Che Tempo Che Fa, che ha incuriosito 2.616.000 teleutenti, raggiungendo il 9.1% di share. Il Tavolo ha portato a casa il 9.7% di share (1.990.000 spettatori) mentre la prima parte del Preserale (con la Botteri in collegamento) il 4.5% di share (1.135.000 spettatori). (Continua a leggere dopo la foto)

Non un importante distacco da parte della replica de L’Eredità (le nuove puntate avranno come protagonisti i campioni), che ha ottenuto il 18.6% di share, venendo seguita da 4.229.000 persone; Canale 5, con la replica di Avanti un altro, può ritenersi più soddisfatto del 17.5% di share e dei 3.860.000 teleutenti. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}
Il pomeriggio del 3 maggio è stato dominato da Domenica In: Mara Venier è una garanzia ed è riuscita a portare a casa il 18.6% di share (3.576.000 telespettatori) nella prima parte e il 18.71% nella seconda (3.035.000 telespettatori). Insomma la Rai in questo periodo non ha proprio rivali. È da considerarsi terminata la fortunata era del Biscione?

Ti potrebbe anche interessare: “Minacce di morte…”. Michelle Hunziker, l’orrore dopo il ‘fattaccio’’. Tomaso Trussardi cede e rompe il silenzio