Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Gianluca Vialli Morto

“È per te Luca”. Vialli, il messaggio da brividi arriva poco prima della morte

  • Sport

La notizia più brutta è purtroppo arrivata in queste ore. Il 6 gennaio Gianluca Vialli è morto, dunque non ce l’ha fatta a superare questa nuova fase della sua gravissima malattia. L’ex calciatore era affetto da un tumore al pancreas e recentemente aveva deciso di lasciare la nazionale azzurra e l’amico Roberto Mancini per concentrarsi sulla battaglia contro il male. Ha lottato con tutte le sue forze rimaste, ma alla fine è stato sconfitto all’età di 58 anni, compiuti esattamente lo scorso 9 luglio.

Indimenticabili le gesta di Gianluca Vialli e ora che è morto sono in tantissimi a rievocare pezzi di storia del calcio italiano. Nella sua straordinaria carriera agonistica c’è ad esempio il coronamento di un sogno, ovvero la vittoria della Champions League con la Juventus nel 1996. E proprio i tifosi bianconeri lo avevano omaggiato pochi giorni fa, alla ripresa del campionato di Serie A dopo la lunga sosta per i Mondiali in Qatar e le festività natalizie. Un incoraggiamento che non ha avuto l’effetto sperato.

Leggi anche: Gianluca Vialli è morto: ha lottato fino all’ultimo. Il calcio è in lutto

Gianluca Vialli Morto


Gianluca Vialli morto, qual era stato l’ultimo omaggio dei tifosi

Prima di dirvi cosa era successo a poche ore dall’addio di Gianluca Vialli, morto prematuramente per un cancro al pancreas, vi riportiamo le struggenti parole del presidente della Figc, Gravina, riportate dal Corriere dello Sport: “Sono profondamente addolorato, ho sperato fino all’ultimo che riuscisse a compiere un altro miracolo. Eppure mi conforta la certezza che quello che ha fatto per il calcio italiano e la maglia azzurra non sarà mai dimenticato. Era una splendida persona e lascia un vuoto incolmabile”.

Gianluca Vialli Morto

Emozionante anche l’abbraccio tra Gianluca Vialli e Roberto Mancini, quando l’Italia ha conquistato gli Europei di calcio in Inghilterra nel 2021. Ma tornando al gesto dei supporter della Juventus, sugli spalti dello stadio Zini di Cremona, durante la partita di calcio tra Cremonese e Vecchia Signora vinta dai bianconeri 1-0 grazie ad un gol di Milik, era apparso un commovente striscione: “Luca Vialli segna per noi”. Ma purtroppo non ce l’ha fatta a sopravvivere e ora lo piangono tutti, a distanza di poco tempo dalla dipartita di Sinisa Mihajlovic.

Tante le società che l’hanno già ricordato. La Juventus ha scritto: “Ciao Gianluca”, la Sampdoria: “Una firma per sempre: ciao Luca Vialli, uno di noi”. La Cremonese ha postato: “Resterai un esempio indelebile della nostra essenza”, mentre l’Udinese: “Un grande uomo, campione e combattente in campo e nella vita”.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004