Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Nuova variante Centaurus”. Covid, l’allarme degli esperti: è più contagiosa di Omicron 5

  • Salute

La variante Omicron5 è responsabile dell’impennata dei contagi da Covid 19. Si tratta dell’ondata estiva del Covid e, in attesa dei vaccini aggiornati, il ministero della Salute raccomanda la seconda dose booster a over 60 e fragili di tutte le età dopo almeno 120 giorni dal primo richiamo o dall’ultima infezione successiva al richiamo. La sottovariante Omicron 5 è molto contagiosa delle altre ‘versioni’ di Sars-CoV-2. I sintomi sono gli stessi anche se meno gravi rispetto alla Delta: febbre alta, mal di gola, rinorrea, stanchezza, dolore muscolare, perdita di olfatto e gusto, dolore alle ginocchia, mal di testa, quelli principali.

La sintomatologia può persistere per pochi giorni, da 2 a un massimo 5. La durata è breve soprattutto in chi sviluppa l’infezione in modo lieve e quasi blando. L’incubazione va dai 2 ai 3 giorni dal momento del contatto con una persona positiva, ma sono stati riportati anche casi di incubazione a 14 giorni. I tamponi possono non rilevare immediatamente la presenza del virus per tale ragione i medici consigliano, in caso di sintomi riconducibili al Covid, di ripeterlo sempre dopo un paio di giorni.

Covid variante Centaurus


Covid variante Centaurus fino a 5 volte più infettiva di Omicron

Nel frattempo gli esperti stanno già studiando un’altra variante ribattezzata Centaurus che sarebbe fino a 5 volte più infettiva di quella che al momento è responsabile della nuova impennata di contagi. Rilevata per la prima volta in India a inizio maggio, da quel momento ha preso piede in diversi Paesi: Regno Unito, Australia, Germania, Stati Uniti, Giappone, Nuova Zelanda, Indonesia, Nepal e Canada.

Covid variante Centaurus

“È una variante di una variante” che “sicuramente è una potenziale candidata per prendere il posto della BA.5”: è quanto spiega il virologo dell’Imperial College di Londra, Tom Peacock. Le informazioni su BA 2.75 sono ancora poche: sembrerebbe che non sia associata a formi più gravi della malattia. Per questi motivi tale variante è tenuta sotto osservazione sia dall’Ecdc, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, sia dall’Oms, Organizzazione mondiale della sanità, anche se gli studi sulla sua maggiore pericolosità sono ancora in corso.

Covid variante Centaurus
Covid variante Centaurus

Su Centaurus si è espresso Stephen Griffin, virologo dell’Università di Leeds: “L’anno scorso eravamo molti convinti che Delta rappresentasse un culmine evolutivo per il virus, ma l’emergere di Omicron e il vasto aumento della variabilità e dell’evasività degli anticorpi è un segno che non possiamo, come popolazione, seguire un piano simil-influenzale per mantenere al passo con l’evoluzione virale”, ha osservato.

“Quando il picco dei contagi”. Covid, esperti: in Italia fino a 200mila al giorno. Le mosse del governo


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004