Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
La truffa dei non-residenti: l’avvertimento della polizia

“Attenti a quei volantini che mettono sui portoni”. L’allerta della polizia in tutta Italia

  • Italia

Uno strano quanto sospetto messaggio è apparso nei quartieri di molte città italiane. Una sedicente circolare del “Ministero dell’Interno Dipartimento della Pubblica Sicurezza”, o almeno così c’è scritto. L’oggetto del messaggio è chiaro: indurre i non-residenti a lasciare le secondo case. Il motivo? Nessuno lo sa ed è questo che ha insospettito molti alcuni condomini. Questi fogli sono stati ritrovati affissi in tante palazzine in giro per l’Italia e la cosa alquanto curiosa è che sia un truffa a tutti gli effetti. Proprio così, a riferirlo è la stessa Polizia di Stato che sui social avverte delle possibili implicazioni.

Secondo gli agenti infatti, si tratterebbe di un modo, molto ingegnoso c’è da dire, di far lasciare ad alcune persone, gli alloggi che resterebbero così vuote e disabitate. Il motivo è semplice: poterle svuotare od occuparle. Il ragionamento è semplice, immaginate di stare in una seconda casa di proprietà e di leggere un messaggio come questo: “Tornare alle abitazioni in cui si ha la residenza, rischio multa o carcere”.

Leggi anche: “Lo ha chiesto la famiglia”. Julia Ituma, la decisione sui funerali della giovane pallavolista

La truffa dei non-residenti: l’avvertimento della polizia


La truffa dei non-residenti: l’avvertimento della polizia

Qualcuno in effetti potrebbe abboccare visto che la finta circolare è scritta quasi perfettamente. Tuttavia, come dicevamo, è soltanto una truffa con il chiaro tentativo, per alcuni malviventi, di introdursi indisturbati nelle abitazioni. Gli account social della Polizia di Stato hanno quindi condiviso la foto della circolare falsa e hanno pregato tutti di fare attenzione e non solo.

La truffa dei non-residenti: l’avvertimento della polizia

“Negli ultimi giorni sono state molte le segnalazioni giunte da tutta Italia alla Polizia circa un volantino, affisso sulle facciate di alcune abitazioni e condomini sul quale si intima ai cittadini di far rientro presso i luoghi di usale residenza. – scrivono sul sito della Polizia – È evidentemente una truffa da non assecondare”. Questo foglio “non è riconducibile ad alcuna autorità istituzionale ed è un probabile tentativo di alcuni malviventi di introdursi indisturbati nelle abitazioni”.

La truffa dei non-residenti: l’avvertimento della polizia

Poi l’avviso della Polizia di Stato a chiunque trovi una cosa del genere sotto casa: “Siete pregati di recarvi all’ufficio di Polizia più vicino o alla stazione dei carabinieri per denunciare l’accaduto. È opportuno parlarne agli anziani presenti in famiglia o vicini di casa così da metterli in guardia ed aiutarli a difendersi da questi malfattori”.

Leggi anche: “L’hanno presa”. Catturata l’orsa JJ4 che ha ucciso Andrea Papi: cosa succede ora


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

©Caffeina Media s.r.l. 2023 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004