Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Richiami vivi, vince la lobby delle doppiette

Catturi un uccello migratore e lo metti in una gabbia. Lo tieni in vita solo per usarlo come esca. Lui canta, arrivano i suoi simili, li impallini. È la pratica dei richiami vivi e se vi sembra atroce sappiate che il Senato ha appena detto che può continuare. Con 22 voti a favore e 18 contrari, le Commissioni Ambiente e Industria hanno approvato ieri il decreto legge del Governo che consente questa tecnica di caccia, ignorando le richieste dell’Europa e di centinaia di migliaia di cittadini che hanno firmato le petizioni lanciate dalla Lipu e da altre associazioni ambientaliste. All’inizio il governo sembrava aver ceduto, poi ha fatto marcia indietro, con l’appoggio a Palazzo Madama di Pd, Fi e Ncd. Hanno vinto ancora una volta le doppiette, che a quanto pare, oltre che nei boschi, sanno farsi sentire in Parlamento. “Vergogna Senato” grida la Lipu, che però promette: “Non è finita qui. Lavoreremo senza un attimo di sosta perché l’Europa punisca duramente l’arroganza italiana e questa barbariesparisca definitivamente dalla storia del nostro Paese”. Fino ad allora, però, quanti altri uccelli verranno uccisi mentre accorrono al richiamo dei loro fratelli prigionieri?

 



Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004