Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Nel portafoglio di Matteo Messina Denaro la foto del nipote defunto

“Chi è questo ragazzo”. La foto di Gaspare trovata nel portafoglio di Matteo Messina Denaro: l’incredibile scoperta

  • Italia

Matteo Messina Denaro, cosa è stato scoperto dentro il suo portafoglio. Dopo 30 anni di latitanza il boss di Cosa Nostra è stato finalmente identificato e condotto in carcere. Nelle ultime ore gli inquirenti hanno rinvenuto nel suo portafoglio una foto di Gaspare Allegra, il nipote di 37 anni che ha sempre negato di aver intrattenuto rapporti con il boss.

Nel portafoglio di Matteo Messina Denaro la foto del nipote. Il nome della vittima precipitata il 21 marzo in un burrone sul Grignone è quello di Gaspare Allegra, avvocato di 37 anni originario di Castelvetrano trasferito ad Albairate e nipote del super boss di Cosa Nostra con cui ha sempre negato di aver avuto contatti. Il dettaglio della sua foto trovata nel portafogli di Matteo Messina Denaro insospettisce. Perché tenerla sempre con sé?

Leggi anche: Matteo Messina Denaro, la scoperta nel covo: nomi, numeri di telefono, appunti sui politici

Nel portafoglio di Matteo Messina Denaro la foto del nipote defunto


La foto del nipote di Matteo Messina Denaro trovata nel suo portafoglio

Nello specifico Gaspare era figlio di Giovanna, sorella di Matteo Messina Denaro, e del cognato Rosario detto “Saro”, anche lui deceduto nel giugno del 2019 e implicato in faccende di mafia. Ed è proprio sul nome di Saro che si focalizzano tutte le ipotesi. Il cognato, secondo gli inquirenti, sarebbe stato l’unico anello di congiunzione tra il boss e i componenti della famiglia, posto che Saro lo aveva anche designato come suo reggente. (Matteo Messina Denaro, l’altra scoperta sulla latitanza. Ecco il secondo bunker).

Nel portafoglio di Matteo Messina Denaro la foto del nipote defunto

Diversa la questione che riguarderebbe il nipote Gaspare, indagato e rinviato a giudizio per un giro di scommesse online clandestine che sarebbero state gestite proprio dallo zio e dal padre. Eppure il 37enne aveva all’epoca assicurato di non aver alcun rapporto con lo zia materno e di aver deciso di allontanarsi dalla Sicilia per spezzare per sempre i rimasugli di un cordone ombelico che potesse incatenarlo a quel nome.

Nel portafoglio di Matteo Messina Denaro la foto del nipote defunto

Il dettaglio della foto di Gaspare rinvenuta nel portafogli del boss infilata tra i contanti e le ricette mediche desta qualche sospetto. Trattasi nello specifico del santino che normalmente viene distribuito per ricordo in occasione dei funerali, con dietro le date di nascite e di morte, il nome del defunto e un breve pensiero di cordoglio. Motivi di affetto o dietro quella foto si nasconde un’altra verità? Questa la domanda che di pongono gli inquirenti alla quale non sono ancora riusciti a dare una risposta. La foto, di base, andrebbe a testimoniare che tra Gaspare e lo zio i rapporti non siano mai stati interrotti.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004